ARTE - Parte a Bologna ArteFiera 2015

Arriva ArteFiera 2015, con oltre 200 esposizioni Bologna diventa capitale europea dell’arte

Dal 23 al 26 gennaio Bologna ospiterà ArteFiera 2015: parteciperanno 188 gallerie e 216 espositori, con aumento significativo rispetto alle edizioni degli ultimi due anni. Il tema dell’evento sarà l’interrelazione tra antichità modernità...

Per tre giorni il capoluogo emiliano si trasformerà nell’epicentro europeo dell’arte e della cultura: parte ArteFiera 2015, un programmo ricco di appuntamenti all’insegna dell’arte antica e contemporanea

BOLOGNA – Dal 23 al 26 gennaio Bologna ospiterà ArteFiera 2015: parteciperanno 188 gallerie e 216 espositori, con aumento significativo rispetto alle edizioni degli ultimi due anni. Il tema dell’evento sarà l’interrelazione tra antichità modernità. Tra i vari eventi organizzati desta particolare curiosità l’esposizione collettiva “Too early too late”: la più grande rassegna mai realizzata in Italia dedicata alla scena artistica mediorientale.

CAPITALE DELL’ARTE – Per tre giorni Bologna sarà capitale europea dell’arte e della cultura. La rassegna, – giunta alla 39esima edizione – si svolgerà al quartiere fieristico di Bologna e si conferma come uno degli eventi internazionali più attesi per quel che riguarda l’arte moderna e contemporanea. Dal 22 al 25 gennaio Bologna sarà animata anche dai 50 eventi previsti per Art City, il programma istituzionale di mostre, performances ed eventi promosso dal Comune di Bologna e Bologna Fiere e curato dal Direttore del MAMbo Gianfranco Maraniello e che culmineranno sabato 24 gennaio conl’Art City White Night, la notte bianca dell’arte. Musei, gallerie, palazzi storici ed esercizi commerciali trasformati in sedi espositive per una maratona artistica. Il dialogo tra l’antico e il contemporaneo è il filo conduttore dell’edizione 2015: un dialogo che Bologna sa bene interpretare, nel felice incontro tra patrimonio storico artistico e arte contemporanea. Accanto alle performances di arte contemporanea trova spazio anche, per esempio, la mostra “Morandi e l’antico: Vitale da Bologna, Barocci, Rembrandt e Crespi”. Il programma – ricchissimo di proposte – è disponibile sul sito. rimandiamo al sito.

 

21 gennaio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti