Intervista allo scrittore e restauratore del Mosè di Michelangelo

Antonio Forcellino, ”Le istituzioni ostacolano la tutela del patrimonio artistico italiano”

''Il Ministero dei Beni culturali tende più a conservare se stesso piuttosto che il patrimonio artistico italiano''. Parole dure quelle dell’architetto, scrittore e restauratore Antonio Forcellino...

DAI NOSTRI INVIATI A RAGUSA –   “Il Ministero dei Beni culturali tende più a conservare se stesso piuttosto che il patrimonio artistico italiano, nonostante l’interesse della popolazione verso l’arte sia enorme”. Parole dure quelle dell’architetto, scrittore e restauratore Antonio Forcellino, protagonista a Ragusa per A Tutto Volume con il libro “Gli ultimi giorni di Leonardo”, opera dedicata a quello che lui stesso definisce “una delle figure più complesse del panorama artistico italiano, molto in anticipo sui tempi“. Gran conoscitore dell’arte rinascimentale, Forcellino ha lavorato al restauro di opere quali il Mosè di Michelangelo, l’Arco di Traiano di Benevento e le facciate del Duomo di Siena e del Duomo di Orvieto. Quali sono le scoperte ed i nuovi documenti venuti alla luce da questo lavoro di ricerca? Qual era il rapporto tra Leonardo ed altri artisti come Michelangelo e Raffaello? Tutto questo ci viene illustrato da Forcellino in questa intervista…

9 giugno 2014
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti