ARTE - Omaggio al cibo durante Expo

A Milano le metropolitane si trasformano in gallerie d’arte grazie ad Esselunga e Philippe Daverio

30 immense riproduzioni di quadri, poco noti al grande pubblico e con protagonista il cibo. E’ questa l’originale iniziativa lanciata da Esselunga, con la supervisione di Philippe Daverio, durante il periodo di Expo presso 200 stazioni metropolitane milanesi...

MILANO – 30 immense riproduzioni di quadri, poco noti al grande pubblico e con protagonista il cibo. E’ questa l’originale iniziativa lanciata da Esselunga, con la supervisione di Philippe Daverio, durante il periodo di Expo presso 200 stazioni metropolitane milanesi.

 

VALORIZZARE IL CIBO CON L’ARTE – Le 30 opere, scelte da Daverio, si alterneranno presso le principali stazioni metropolitane milanesi. All’interno della cornice non vengono ripresi interi quadri, ma particolari scelti per valorizzare il cibo, dando alle opere un taglio fotografico. Le opere protagoniste appartengono ad artisti poco famosi attivi dal 1600 al 1900.

 

OMAGGIO A MILANO – Per Esselunga, spiegano, si tratta di un omaggio culturale a Milano in occasione di Expo, senza alcun fine promozionale. Una mostra che, dato la mole di gente che percorrerà le metropolitane milanesi durante Expo, garantirà il pieno di visitatori.

 

8 maggio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti