Canzoni come poesie

Il significato di “La differenza” di Gianna Nannini, la canzone per abbattere le barriere in amore

Una canzone delicata che ci fa riflettere sull'amore e sulle paure che ognuno di noi vive nell'incontro con l'Altro

Gianna Nannini è tornata con un nuovo album di inediti. Dopo aver lanciato il primo singolo, da oggi venerdì 15 novembre, è in vendita l’album La differenza. Dieci canzoni nate in uno studio di Londra con piano, voce e chitarra per cantare quanto sia bella e preziosa la differenza e quanto ognuno di noi possa fare nel suo piccolo la differenza. A partire da un gesto gentile o da un atto di forza, o dal coraggio con cui decidiamo di vivere un sentimento. E l’amore è infatti il protagonista del singolo che dà il titolo al nuovo album di Gianna Nannini: La differenza

Il significato della canzone

Nella canzone si parla di una donna innamorata che vive con coraggio l’amore, abbandonandosi a esso, senza costruire muri, né nascondersi dietro a un’apparente indifferenza. Gianna Nannini ribalta il tòpos del “In amore vince chi fugge” per celebrare invece chi in amore decide di restare, di non indossare maschere e arrendersi al sentimento. Nella canzone l’io – che appare in un primo momento come il soggetto dipendente – si rivela essere la colonna portante della relazione amorosa, ovvero colei che fa la differenza. Fare la differenza in amore significa dunque abbattere i muri invece di costruirli, spogliarsi invece che armarsi di una corazza, abbandonarsi al posto di resistere alla furia del sentimento. Una canzone delicata che ci fa riflettere sull’amore e sulle paure che ognuno di noi vive nell’incontro con l’Altro, con la persona che più di ogni altra saprà renderci vulnerabili. 

 

Il testo

Ma dove vai, senza di me
hai visto quanta confusione
le strade tornano da noi
ma è proprio vero
che siamo qui
e chi lo sa, meglio di te
che male fa l’indifferenza
mi manca solo una domanda, sai
mi porti via se te ne vai?
E poi non so chi sei
ma forse amare è non sapere mai abbastanza
e ti credo un po’ di più
quando non mi parli più

E hai ragione tu
in questo gioco vince solo chi si arrende
non te lo ricordi più
che me lo dicevi tu

Ho abbracciato il deserto
fuori e dentro di me
E tutto quello che avevo
io l’ho dato a te

Ma dove vai, senza di me
hai visto quanta confusione
le strade tornano da noi
ma è proprio vero
che siamo qui
e chi lo sa, meglio di te
che male fa l’indifferenza
mi manca solo una domanda, sai
mi porti via se te ne vai?
E poi non so chi sei
ma forse amare è non sapere mai abbastanza
e ti credo un po’ di più
quando non mi parli più

E hai ragione tu
in questo gioco vince solo chi si arrende
non te lo ricordi più
che me lo dicevi tu

Ho abbracciato il deserto
fuori e dentro di me
E tutto quello che avevo
io l’ho dato a te

Sei
ancora tu
ma tra noi due la faccio io
la differenza
non te lo dirò mai più
non te lo dirò mai più

Amore mio sei tu
ancora tu
nei giorni lenti io ti porto via nei sogni
non te lo dirò mai più
questo lo sai solo tu

Sai
come sei tu
ma tra noi due la faccio io
la differenza

© Riproduzione Riservata