La campagna dell'AIE

#ioleggoperché 2016, al via i gemellaggi fra messaggeri, scuole e librerie. Come partecipare

Dalle scuole alle aziende, dalle librerie al web: “pronti a tutto” per donare un libro. Sul sito www.ioleggoperche.it tutte le informazioni per librerie, scuole e aziende
#ioleggoperché 2016, al via i gemellaggi fra messaggeri, scuole e librerie. Come partecipare

MILANO – Entra nel vivo della sua fase organizzativa #ioleggoperché 2016. Sono aperti i gemellaggi fra Messaggeri e librerie e tra scuole e librerie, in vista delle giornate clou dell’iniziativa, dal 22 al 30 ottobre 2016, quando in nove giorni di festa ed eventi speciali le librerie di tutta Italia insieme ai Messaggeri accoglieranno i cittadini che vorranno acquistare un libro per donarlo a una biblioteca scolastica. Nello stesso periodo, grazie all’accordo con Confindustria-Gruppo tematico Cultura, gli imprenditori potranno andare in libreria per acquistare libri da destinare all’apertura di biblioteche aziendali per i propri dipendenti.

 

COME GEMELLARSI – E’ sufficiente iscriversi su www.ioleggoperche.it , dove è possibile trovare sezioni dedicate a SCUOLE, LIBRERIE, MESSAGGERI. Ciascuna categoria prevede una registrazione ad hoc. Completata la registrazione, si passa al gemellaggio: ogni scuola può inviare delle richieste di gemellaggio alle librerie del proprio territorio e viceversa. Ogni libreria può inviare delle richieste di gemellaggio alle scuole vicine. Il gemellaggio si attiva quando una delle due dà l’ok alla richiesta appena ricevuta. E’ un meccanismo molto semplice, che ricorda molto le richieste di amicizia di Facebook. Per Messaggeri intendiamo tutti gli amanti della lettura: genitori, nonni, amici, appassionati che vorranno partecipare alla diffusione dell’iniziativa e a realizzarla con noi nel migliore dei modi. I Messaggeri possono gemellarsi a una libreria – il meccanismo è lo stesso rispetto a scuole/librerie – ed entrare così a far parte della nostra grande comunità, facendosi porta voce dell’iniziativa e partecipando alla raccolta in libreria dal 22 al 30 ottobre.

 

SCUOLE E MESSAGGERI – Oltre mille le librerie aderenti in tutta Italia. Le scuole, dopo l’iscrizione sul sito www.ioleggoperche.it, potranno individuare la propria libreria di fiducia, punto di riferimento per la raccolta dei libri che verranno liberamente donati all’istituto senza limiti di numero, titolo o genere. Anche i Messaggeri di #ioleggoperché, una volta registrati, potranno gemellarsi con una libreria e supportare i librai dal 22 al 30 ottobre nelle attività di promozione dell’iniziativa e raccolta dei libri acquistati e donati. Sul sito sono online le pagine con tutte le informazioni necessarie a scuole, librerie e aziende. I gemellaggi tra Messaggeri e librerie saranno attivabili entro e non oltre il 15 settembre; la scadenza per quelli tra librerie e scuole è il 26 settembre.

 

LE 3 MACRO FASI DELL’INIZIATIVA – La prima, che terminerà a fine settembre, è focalizzata sulla costruzione della rete virtuale e reale tra librerie – scuole – Messaggeri. I gemellaggi per intenderci. Siamo impegnati in un’assidua campagna di comunicazione per diffondere capillarmente questa opportunità tra librai, insegnanti, presidi e genitori affinché registrino le proprie librerie, le proprie scuole oppure si iscrivano come Messaggeri.

La seconda fase va da fine settembre al 22 ottobre ed è il momento in cui – costruita la rete – ci si attiverà con eventi e iniziative diffuse. Ogni scuola o libreria potrà organizzare incontri, seminari, letture, confronti o eventi che sensibilizzino la comunità e preparino tutti alla grande raccolta di fine ottobre, la terza fase appunto.

Dal 22 al 30 infatti si apre la fase clou di #ioleggoperché: chiunque potrà recarsi in una delle librerie aderenti e acquistare uno o più libri da donare alle scuole gemellate con quella libreria. In quei 9 giorni, i librai saranno aiutati dai Messaggeri che volontariamente metteranno a disposizione la propria passione per i libri per agevolare la raccolta.

 

PROMOZIONE DEL LIBRO – La grande campagna di promozione del libro e della lettura #ioleggoperché, che vuole riportare i libri e la lettura nella quotidianità di ragazzi e lavoratori, è organizzata da AIE (Associazione Italiana Editori) sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura del MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo), in collaborazione con ALI (Associazione Librai Italiani – Confcommercio), AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e Confindustria – Gruppo tematico Cultura.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti