Aforismi d'autore

Henry David Thoreau, le frasi più belle tratte da “Walden”

In occasione dell'anniversario della scomparsa Thoreau, avvenuta il 6 maggio 1862, vi proponiamo le sue frasi più belle tratte da "Walden"
Henry David Thoreau, le frasi più belle tratte da "Walden"

MILANO – “Semplicità, semplicità semplicità! – scriveva in “Walden” Henry David Thoreau – Dico, che i vostri affari siano due o tre e non cento o mille; invece d’un milione contate mezza dozzina, e tenete i vostri conti sull’unghia del pollice!”. Chissà cosa succederebbe se facessimo per davvero quello che scrive lo scrittore americano. In occasione dell’anniversario della sua scomparsa, avvenuta il 6 maggio 1862, vi proponiamo alcune delle frasi più belle del suo capolavoro, “Walden, ovvero La vita nei boschi“.

 

 

“Le qualità migliori della natura umana, come i fiori in boccio, si possono conservare solo avendone la massima cura. Eppure noi non trattiamo né noi stessi né gli altri con tanta tenerezza…”

 

Essere filosofi non significa soltanto avere pensieri acuti, o fondare una scuola, ma amare la saggezza tanto da vivere secondo i suoi dettami: cioè condurre una vita semplice, indipendente, magnanima e fiduciosa. Significa risolvere i problemi della vita non solo teoricamente ma praticamente…

 

Ogni generazione ride delle mode vecchie, ma segue religiosamente quelle nuove…

 

A lungo andare gli uomini colpiscono soltanto ciò cui mirano. Pertanto, sebbene in principio falliscano il segno, meglio sarebbe che mirassero a qualcosa di più alto…

 

Un uomo è ricco in proporzione al numero di cose delle quali può fare a meno…

 

Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita, e per vedere se non fossi capace di imparare quanto essa aveva da insegnarmi, e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto. Non volevo vivere quella che non era una vita, a meno che non fosse assolutamente necessario. Volevo vivere profondamente, e succhiare tutto il midollo di essa, vivere da gagliardo spartano, tanto da distruggere tutto ciò che non fosse vita, falciare ampio e raso terra e mettere poi la vita in un angolo, ridotta ai suoi termini più semplici…

 

La bontà è il solo investimento che mai fallisce…

 

Siamo tutti scultori e pittori, e il nostro materiale è la nostra stessa carne, il nostro sangue, le nostre ossa…

 

La ricchezza superflua può comperare solo cose superflue, ma per comprare ciò che è necessario all’anima non occorre danaro…

 

Datemi la verità, invece che amore, danaro o fama. Sedetti a una tavola imbandita di cibo ricco, vino abbondante e servi ossequiosi, ma alla quale mancavano la sincerità e la verità; partii affamato da quel desco inospitale. L’ospitalità era fredda come i gelati…

© Riproduzione Riservata
Commenti