5 biblioteche inventate che vorremmo visitare nella realtà

Ogni amante dei libri vorrebbe visitare almeno una volta le biblioteche descritte nei romanzi, se solo esistessero davvero. Ecco una lista delle più famose…
5 biblioteche inventare che vorremmo visitare nella realta

MILANO –  Una delle cose che gli amanti dei libri hanno in comune è la passione per le biblioteche. Sinonimo di pace, sedie ampie e comode, libri di ogni genere e dimensione che affollano i tavoli e gli scaffali: un vero e proprio paradiso. In molti romanzi questo luogo è spesso presente e cattura il lettore facendogli sognare di poter davvero visitare una biblioteca simile. Basandoci su Signature, ecco alcune delle biblioteche dei libri più belle di sempre.

 

La biblioteca di Hogwarts in “Harry Potter e la pietra filosofale”

Nessuna visita ad Hogwarts sarebbe completa senza passare dalla biblioteca. Luogo ideale per saperne di più su draghi e invisibilità anche se di tanto in tanto i libri “si animano” e tirano fuori i denti. Se mai esistesse davvero, sarebbe questo il prezzo da pagare per entrarci!

 

La biblioteca di Babele in “Finzioni” di Jorge Luis Borges

Borges concepisce la biblioteca come un luogo infinito, un labirinto. Un universo in cui coesistono libri scritti e non scritti. In sostanza il sogno di ogni bibliofilo.

 

La biblioteca della Bestia in “La Bella e la Bestia”

Chi ha guardato “La Bella e la Bestia” e non ha sognato di fare su e giù dalle scale dell’immensa biblioteca della Bestia?

 

La biblioteca di Gran Burrone in “Il Signore degli anelli: la compagnia dell’anello”

Ci vorrebbe un pomeriggio intero per vederla tutta. Ariosa, dagli spazi ampi. Immagina di startene lì nel bel mezzo della città degli elfi, Gran Burrone, con un bel libro di antiche leggende tra le mani. Un sogno!

La biblioteca della Cittadella ne “Il Trono di Spade: Cronache del ghiaccio e del fuoco”

Un luogo che toglie il fiato per ogni amante dei libri. Scaffali pieni di libri su più livelli, profumo di libri antichi. Molti amanti dei romanzi e della serie sognerebbero di passare tra i corridoi di questa biblioteca.

 

© Riproduzione Riservata