In evidenza

Nel 2018 sarà pubblicato un “nuovo” libro di Tolkien

Nel 2018 sarà pubblicato un "nuovo" libro di Tolkien

Ad agosto, con grande sorpresa di tutti, verrà pubblicato il “nuovo” libro di JRR Tolkien da parte del figlio, oggi 93enne…

MILANO –  È il the Guardian a pubblicare la notizia bomba che ha fatto ben sperare i fan di Tolkien. Sembra infatti che ad agosto verrà pubblicato un nuovo libro intitolato “The fall of Gondolin”, edito da Cristopher Tolkien, figlio dell’autore. Beren e Lúthien, pubblicato nel 2017, doveva essere l’ultimo libro edito dal figlio, ma a quanto pare gli amanti della Terra di Mezzo avranno la possibilità di incontrare ancora una volta il fantastico mondo. Il racconto sembra sia stata nato mentre Tolkien era convalescente in un letto di ospedale, dopo la Battaglia delle Somme.  Secondo John Garth, autore di Tolkien and the Great War, il libro: “È una storia di ricerca con un eroe riluttante che si trasforma in un vero eroe – è un modello per tutto ciò che Tolkien ha scritto in seguito”.

 

La trama

Il The Guardian accenna solo poche righe sulla trama. Il libro dovrebbe mettere in scena il cattivo Morgoth che, cercando di distruggere la città di Gondolin, si scontra con il dio del mare Ulmo, alleato dei Noldor, parenti degli elfi che vivono in città. La Caduta di Gondolin di JRR Tolkien, la storia di una città bellissima e misteriosa, distrutta dalle forze oscure, era stata definita dall’autore come “la prima vera storia” della Terra di Mezzo e uscirà ad agosto in America.

 

Tolkien

John Ronald Reuel Tolkien nacque nel 1892 a Bloemfontein, in SudAfrica, da genitori inglesi. Dopo la morte del padre, all’età di soli tre anni ritornò con la madre ed il fratello in Inghilterra. Nel 1904 morì anche sua madre, dalla quale il giovane Tolkien aveva nel frattempo ereditato l’amore per le lingue, le antiche leggende e le fiabe. Dopo aver frequentato la King Edward VI School iniziò i suoi studi all’Exeter College di Oxford, dove ottenne nel 1915 il titolo di Bachelor of Arts. Durante la Prima Guerra Mondiale si arruolò nei Lancashire Fusiliers e combatté sul fronte occidentale. Nel 1937 pubblicò “Lo hobbit”. Nonostante fosse la sua opera prima, “Lo Hobbit” rappresentò una tappa fondamentale nella carriera di scrittore di Tolkien: fu infatti attorno al nucleo originario di quest’opera che l’autore andò sviluppando nel decennio successivo il suo regno immaginario che lo rese famoso e celebre in tutto il mondo, quello delle Terre-di-Mezzo, che prese forma nelle sue opere successive quali “Le avventure di Tom Bombadil” e soprattutto in quell’epica fantastica che è la trilogia de “Il signore degli anelli”. Tolkien dedicò alla stesura del suo capolavoro tutte le sue ricerche di studioso. Negli anni seguenti Tolkien lavorò ad un’altra opera, “Il Silmarillion” iniziata in verità già nel 1917, che portò avanti fino alla morte e che tuttavia non riuscì a concludere. Venne completata poi dal figlio Christopher e pubblicata postuma nel 1977. Tolkien morì il 2 settembre 1973 a Bournemouth, in Inghilterra, all’età di ottantuno anni.

Nel 2018 sarà pubblicato un “nuovo” libro di Tolkien ultima modifica: 2018-04-11T09:17:42+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti
Mostra più commenti