LIBRI - Le nuove frontiere della libreria

Reinventarsi per resistere alla crisi. Ecco la libreria londinese che fornisce biblioteche su misura

Heywood Hill è una storica libreria londinese attiva sin dal 1936, un negozio che può vantare la prima edizione britannica dell’“Ulisse” di Joyce e, come molte librerie indipendenti nel mondo...

La storica libreria londinese ha studiato una nuova formula commerciale per resistere alla concorrenza dell’e-commerce: fornisce biblioteche personalizzate sui gusti del cliente

 
LONDRA – Heywood Hill è una storica libreria londinese attiva sin dal 1936, un negozio che può vantare la prima edizione britannica dell’“Ulisse” di Joyce e, come molte librerie indipendenti nel mondo, soffre economicamente la concorrenza delle librerie on-line, Amazon su tutte. Ma la particolarità di Heywood Hill è stata la sua reazione: ha saputo reinventarsi, escogitando un nuovo business per rilanciarsi in un mercato complesso ed estremamente competitivo come quello librario. L’idea innovativa è stata quella di creare un nuovo settore con una sua richiesta, e così Heywood Hill si è specializzata nella fornitura personalizzata di intere biblioteche.

 
BIBLIOTECHE SU MISURA – La più importante fornitura su commissione a oggi è stata una collezione di libri su arte moderna e design del ventesimo secolo progettata per uno chalet in Svizzera: una biblioteca personale di 3000 volumi che ha richiesto tre giorni per l’installazione e quattro mesi per la selezione e la ricerca dei titoli. Una spesa non per tutti, dato che si parla di un incasso per la libreria di più di 630.000 euro. Una donna d’affari saudita ha voluto impreziosire la sua sala riunioni londinese con una libreria personalizzata riguardante i rapporti tra Occidente e Islam: una selezione di circa un migliaio di titoli per un ammontare di 100.000 euro. O ancora le centinaia di titoli dedicate all’arte americana della west coast e ai grandi romanzi della letteratura statunitense per un cliente californiano, o la selezione di libri sull’attualità richiesti dal cliente Nicky Dunne per arricchire le librerie di 30 jet privati.

 
PERSONALIZZAZIONE – Secondo il “The Economist”,  la fornitura di queste librerie personalizzate garantisce a Heywood Hill la metà del suo fatturato. Il segreto di questo successo è la garanzia di una personalizzazione massima . “I libri riflettono l’identità di un individuo, – annuncia il sito di Heywood Hill – i nostri esperti lavorano duramente per creare collezioni che rispecchino gli interessi dei clienti, ovunque si trovino nel mondo. La stessa idea è sottesa ad altre iniziative della libreria, più alla portata di un pubblico meno facoltoso. Per esempio l’abbonamento A year in books, al costo di circa 300 euro: dopo aver studiato i gusti del cliente, il negozio seleziona un titolo al mese e glielo invia a casa.

 

 
8 gennaio 2015

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti