Gramellini torna sul podio e batte la Tamaro nella classifica delle vendite

Uscito ormai quasi un anno fa, ''Fai bei sogni'' di Massimo Gramellini è riapparso prima di Natale nella top ten settimanale italiana dei libri più venduti. Da allora non è mai scomparso e questa settimana si aggiudica il podio, chiudendo al secondo posto davanti a ''Ogni angelo è tremendo'' di Susanna Tamaro. Mantiene invece la prima posizione ''Vendetta di sangue'' di Wilbur Smith...
Wilbur Smith continua a presidiare il primo posto. Due le new entry di questa settimana: “Cocaina” di Carlotto, Carofiglio e De Cataldo e “Le tre minestre” di Andrea Vitali
 

MILANO – Uscito ormai quasi un anno fa, “Fai bei sogni” di Massimo Gramellini è riapparso prima di Natale nella top ten settimanale italiana dei libri più venduti. Da allora non è mai scomparso e questa settimana si aggiudica il podio, chiudendo al secondo posto davanti a “Ogni angelo è tremendo” di Susanna Tamaro. Mantiene invece la prima posizione “Vendetta di sangue” di Wilbur Smith. Due i nuovi ingressi in classifica: “Cocaina” di Massimo Carlotto, Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo, sesto, e “Le tre minestre” di Andrea Vitali, ottavo.

Il libro nato dalla penna dei tre maestri del noir italiano, Carlotto, Carofiglio e De Cataldo, è una raccolta di tre racconti legati da un fil rouge: la cocaina. Si tratta della droga che più ha segnato la nostra società, dagli anni Ottanta a oggi. La droga del boom economico, quando il clima era quello di un’euforia generale, e quella degli anni della crisi, in cui le persone hanno bisogno soprattutto di dimenticare i loro problemi. I tre scrittori raccontano nelle loro storie il fenomeno di una dipendenza sempre più diffusa e socialmente tollerata. Nel racconto di Carlotto, “La pista di Campagna”, l’ispettore Giulio Campagna conduce una lunga inchiesta contro una banda di trafficanti. Carofiglio ne “La velocità dell’angelo” dà invece la parola a una giovane donna seduta in un bar, che racconta la sua dolorosa storia d’amore e la sua dipendenza dalla cocaina. De Cataldo infine, nel suo “Ballo in polvere”, segue il percorso della cocaina dal Messico a Milano in una storia che ha per protagonista una shadow banker che lavora per una famiglia mafiosa.

“Le tre minestre” di Andrea Vitali è invece un libro autobiografico, dove l’autore racconta delle tre zie con cui ha trascorso l’infanzia. Lo scrittore nella sua narrazione ne fa “tre ministre”. Cristina, ribattezzata da Vitali “ministra  degli Interni”, si occupa della casa e della cucina. Colomba, “ministro dell’Agricoltura”, cura l’orto e le attività agricole di famiglia. Paola, “ministro degli Esteri”, è invece incaricata di gestire le relazioni con amici e parenti. La storia ruota attorno ai cibi di casa e alle qualità, soprattutto terapeutiche, attribuite loro dalla saggezza popolare. Ne risulta un ritratto vivido della vita e dei costumi del passato, degli anni Cinquanta. A questo contribuisce il ricettario che completa il libro, dedicato a piatti tradizionali del territorio sulle sponde del lago di Como, da cui l’autore proviene.

1.    Wilbur Smith – Vendetta di sangue – Longanesi – € 19,90
2.    Massimo Gramellini – Fai bei sogni – Longanesi – € 14,90
3.    Susanna Tamaro – Ogni angelo è tremendo – Bompiani – € 16,50
4.    Alicia Giménez-Bartlett – Gli onori di casa – Sellerio – € 15,00
5.    Clara Sanchez – Entra nella mia vita – Garzanti – € 18,60
6.    Massimo Carlotto, Gianrico Carofiglio, Giancarlo De Cataldo – Cocaina – Einaudi – € 13,00
7.    Andrea Camilleri – Il tuttomio – Mondadori – € 16,00
8.    Andrea Vitali – Le tre minestre – Mondadori Electa – € 14,90
9.    Jeff Kinney – Diario di una schiappa. Si salvi chi può! – Il Castoro – € 12,00
10.    John Grisham – L’ex avvocato – Mondadori – € 20,00

18 febbraio 2013

© Riproduzione Riservata
Commenti