L'esempio americano

Ecco come le biblioteche possono diventare punti di riferimento della società

Quando si pensa ad una biblioteca pubblica, generalmente vengono in mente vecchi scaffali impolverati e disordinati. Le biblioteche sono spesso infatti considerate antiche e in gran parte inutili...

L’American Library Association ci mostra come le biblioteche pubbliche possano essere non solo custodi del sapere, ma anche istituzioni che svolgono compiti fondamentali di supporto per la comunità

MILANO – Quando si pensa ad una biblioteca pubblica, generalmente vengono in mente vecchi scaffali impolverati e disordinati. Le biblioteche sono spesso infatti considerate antiche e in gran parte inutili, soprattutto nella moderna epoca del digitale. Niente di più sbagliato: anche queste si stanno evolvendo e stanno cambiando il loro modo di servire la comunità.

L’ESEMPIO AMERICANO – Basta guardare all’America: negli ultimi anni, le biblioteche statunitensi hanno acquisito un ruolo sempre più importante come punto di riferimento per le comunità locali, grazie al contributo della American Library Association (ALA). In un articolo di The Guardian, si spiega come di base sia cambiato il modo di vederle: da semplice deposito di testi a opportunità per la crescita della consapevolezza dell’intera comunità. Secondo l’ALA, infatti, le biblioteche pubbliche devono essere il posto in cui la comunità cittadina impara ad usare appieno i propri spazi, le proprie risorse e le proprie tecnologie.

LE NUOVE FUNZIONI DELLE BIBLIOTECHE PUBBLICHE – Un esempio di questa trasformazione è la Princeton Public Library in New Jersey, diventata il punto di ritrovo tra imprenditori e esperti tecnologici tramite i Tech Meetup: durante questi eventi, si promuove la ricerca e lo sviluppo tecnologico e si stabiliscono nuove aree di collaborazione.
Altro esempio del ruolo fondamentale delle biblioteche pubbliche si è potuto avere grazie all’ObamaCare, la riforma delle assicurazioni che ha permesso a molti più cittadini di avere una copertura sanitaria. Anche in questo caso, le biblioteche hanno aiutato tutti quelli in cerca delle informazioni e dei moduli necessari per la copertura assicurativa, grazie alla connessione internet e al supporto nella navigazione. Inoltre, molte hanno aiutato gli uffici per l’impiego nel sostenere i cittadini nella ricerca di lavoro e nello sviluppo di nuove abilità informatiche per l’economia digitale.

L’ALLEANZA CON LE NUOVE TECNOLOGIE – Le biblioteche hanno anche un ruolo vitale nell’educazione e nell’apprendimento dei bambini: per esempio nella contea di Howard, nel Maryland, la biblioteca di scienze e tecnologia ha aiutato più di duemila ragazzi durante i corsi di robotica e nanotecnologia.
In questo scenario, la tecnologia non costituisce una minaccia per le biblioteche pubbliche. Anzi, il supporto digitale è diventato ormai indispensabile al lettore e per questa ragione tutte le maggiori case editrici stanno provvedendo a fornire di ebook le biblioteche.
Negli ultimi anni, insomma, è cambiato interamente il modo di vedere le biblioteche: da semplice ‘supermercato’ a cucina vera e propria. Perchè si sa, non di solo pane vive l’uomo.

Elena Liguori

12 aprile 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti