Il rogo di Iglesias

Bruciati i libri di una bibliocabina in Sardegna, un danno “simbolico”

Nella notte tra sabato e domenica in Sardegna, a Iglesias, sono stati bruciati da alcuni vandali i libri contenuti dalla Bibliocabina

MILANO – Nella notte tra sabato e domenica in Sardegna, a Iglesias, sono stati bruciati i libri contenuti dalla Bibliocabina. Ignoti sono gli autori di questo gesto folle, insensato, privo di fantasia, di qualsivoglia ragionevolezza. Esistono infiniti modi per divertirsi senza fare del male a qualcuno e senza danneggiare i beni comuni eppure sembra che i vandali che hanno acceso il fuoco sulle pagine questi modi non li conoscano.

UN DANNO SIMBOLICO – “Ci siamo sentiti in dovere di presentare l’esposto – ha detto all’Ansa il consigliere comunale Valentina Pistis  – chiedendo che venissero acquisiti i filmati. Il danno non è grave dal punto di vista economico, è soprattutto un danno simbolico. Dare fuoco a dei libri messi a disposizione della collettività è un gesto di cattivo gusto”.

PHOTO CREDITS: Sardinia Post

 

© Riproduzione Riservata
Commenti