#Quentin Tarantino

1994, l’anno fatidico della narrativa italiana raccontato da Paolo Di Paolo su La Stampa

LA CRITICA QUOTIDIANA – Dopo il 1994 la narrativa italiana è cambiata per sempre. Il successo imprevedibile di ”Va’ dove ti porta il cuore” diede il via alla ricerca sempre più ossessiva del best seller, il film ”Pulp fiction” aprì la strada a una selva di libri e autori etichettati come ”cannibali”, Enrico Brizzi con il suo ”Jack Frusciante” inaugurò il fenomeno dei ”giovani scrittori”…