Editoriale

Cari Lettori,

La Bookletter di oggi inizia dando spazio alle Primarie della cultura indette dal FAI. Sull’apposito sito creato dal Fondo Ambiente Italiano, tutti i cittadini italiani potranno votare le proposte più urgenti nell’ambito delle politiche culturali da indicare ai candidati per il prossimo governo. Testimonial d’eccezione sono cinque personaggi simbolo della storia del bello del nostro Paese: Giotto, Dante Alighieri, Leonardo Da Vinci, Giuseppe Verdi e Federico Fellini. In Scriviamo, l’intervista a Roberto Bonfanti, autore del libro “Suonando schegge di vetro”. Nato da un progetto editoriale fuori dagli schemi tradizionali, il romanzo è il primo titolo di Neverlab Libri, non una casa editrice ma una realtà sperimentale e inedita che opera nel panorama editoriale, un’ “etichetta librografica”, ed è stampato e distribuito da Edizioni Del Faro.

 

In Pubblichiamo, l’intervista a Ginevra Bompiani di Nottetempo, la quale traccia un bilancio di 10 anni d’attività della sua casa editrice, sempre attenta a pubblicare libri di qualità sia dal punto di vista letterario sia da quello grafico, con una cura particolare al pregio dei materiali usati e a una bella impaginazione. In Diffondiamo, il presidente Ali Alberto Galla sottolinea il valore fondamentale della cultura e della lettura per la ripresa del nostro Paese, in un momento di forte crisi per il settore delle librerie indipendenti, che sta portando sempre più strutture alla chiusura o al trasloco della propria attività in periferia. In Critichiamo, il parere di Andrea Kerbaker, editorialista del Corriere e docente di Istituzioni e Politiche Culturali all’Università Cattolica del Sacro Cuore, il quale analizza il disinteresse dell’attuale classe politica nei confronti della cultura.

 

In Leggiamo, la classifica settimanale dei libri più letti in Italia, che vede ai primi posti libri per ragazzi. In Cresciamo, l’intervista a Giacomo Scarpelli autore del libro “Estella e Jim nella meravigliosa Isola del Tesoro”, una rivisitazione parodistica del romanzo di Stevenson. In Fotografiamo, spazio a "Notturni", il percorso fotografico realizzato da Maurizio Gabbana esposto fino al 31 gennaio presso la galleria Studiò di Milano, le cui foto immortalano i luoghi più famosi del capoluogo lombardo durante le ore notturne.

© Riproduzione Riservata
Commenti