Editoriale

La Bookletter di oggi è incentrata sui numerosi incontri e personaggi protagonisti  questo week end al Salone del Libro di Torino. Iniziamo con uno degli incontri d’apertura, che ha visto Andrea Bajani e Michele Serra discutere di neologismi frutto dell’attualità che stiamo vivendo ideati dai ragazzi del gruppo “Il vocabolario allargato”. Prseguiamo parlando della Fondazione Cesare Pavese, la quale allo Spazio Incontri ha presentato i risultati del progetto di riscrittura dei “Dialoghi con Leucò” in 140 caratteri, che ha coinvolto migliaia di utenti di Twitter.

Presso lo Spazio CookBook, vera grande novità di questa edizione del Salone del Libro, Catena Fiorello è stata protagonista di uno Showcooking insieme agli chef del ristorante Mare Nostrum di Torino. Un’occasione anche per parlare del suo ultimo libro “Dacci oggi il nostro pane quotidiano” e della sua infanzia in casa con i suoi fratelli Rosario e Beppe. Altro incontro interessante è quello che ha visto protagonista il filologo e saggista barese Luciano Canfora, intervenuto per la presentazione del suo ultimo volume "Disegnare il futuro con intelligenza antica". All’interno dei “Dialoghi con l’Espresso” si è avuta la straordinaria partecipazione di personaggi del calibro del semiologo Umberto Eco, dello scrittore Roberto Saviano, del fondatore di Repubblica Eugenio Scalfari e l’autore di Girlfriend in a coma Bill Emmott, per parlare de “Agenda per il futuro” dell’Italia.

Presso la  Bookstore Arena Henry Winkler, unanimemente conosciuto come Fonzie di Happy Days (“The Fonz”, in lingua originale), ha commosso e animato la platea presentando in modo brillante e coinvolgente la sua nuova collana edita da Uovonero Edizioni dedicata a Hank Zipzer, un ragazzino dislessico alla prese con problemi scolastici. Infine, per la sezione “L’oroscopo dei libri”, l’astrologo Raphaël ci guida sulle letture che questa settimana gli astri consigliano in base al proprio segno zodiacale.

© Riproduzione Riservata
Commenti