Poesia

“Ultimo frammento” di Raymond Carver, una poesia sul senso della vita

"E hai ottenuto quello che/ volevi da questa vita, nonostante tutto?". Inizia così l'ultima poesia che Raymond Carver scrisse prima di morire
poesia-carver

Quando ha scritto questa poesia, Raymond Carver aveva quarantanove anni, era malato di cancro e sapeva che sarebbe morto di lì a poco. “Ultimo frammento” è pertanto una delle ultime poesie che Raymond Carver ha scritto nella sua vita. Fu pubblicata postuma nella raccolta “Orientarsi con le stelle” e divenne l’epitaffio di uno dei maggiori narratori americani del XXI secolo. 

Orientasi con le stelle

Anche se sono stati i racconti a renderlo celebre, Raymond Carver ha sempre alternato alla prosa la poesia, con risultati di pari perfezione. Al punto che l’autore si considerava prima poeta e poi narratore. Questa raccolta completa dei suoi versi offre una visione totale di quella che è stata definita “l’altra musa” di Carver. Dalle prime poesie di Voi non sapete che cos’è l’amore (1983) all’opera matura di Racconti in forma di poesia (1985), Blu oltremare (1986) e Il nuovo sentiero per la cascata (1989), Orientarsi con le stelle, con l’aggiunta di tre poesie non incluse negli altri volumi, permette al lettore di assaporare l’evoluzione di una voce poetica indimenticabile.

“Dalle prime alle ultime, le poesie sono meravigliosamente chiare, e questa limpidezza, come il dolce fragore dell’acqua sorgiva in bocca, non ha bisogno di giustificazione. Il tempo trascorso a leggere le poesie di Ray diventa subito fecondo, perché i suoi versi si concedono con la stessa facilità e spontaneità naturale del respiro” di Tess Gallagher 

Ultimo frammento

E hai ottenuto quello che
volevi da questa vita, nonostante tutto?
Sì.
E cos’è che volevi?
Potermi dire amato, sentirmi
amato sulla terra.

© Riproduzione Riservata
Commenti