Poesia

“Se si tratta di te, io sono felice”, la poesia di Zafón che descrive i primi segnali dell’amore

Per ricordare Carlos Ruiz Zafón, rileggiamo una delle sue poesie più belle, tratte dal romanzo "L'ombra del vento"
poesia-zafon

In ricordo di Carlos Ruiz Zafón, lo scrittore spagnolo morto il 19 giugno 2020, rileggiamo oggi una sua poesia tratta dal suo romanzo più celebre, “L’ombra del vento”. Si intitola “Se si tratta di te, io sono felice” e descrive i primi segni dell’innamoramento. 

Carlos Ruiz Zafón

Il romanziere di Barcellona è morto il 19 giugno 2020 nella sua casa di Los Angeles a causa del cancro del colon. Ruiz Zafón è stato uno degli autori più letti e ammirati in tutto il mondo nei primi due decenni del 21° secolo. Era stato consacrato a livello internazionale con “L’Ombra del vento“, pubblicato nel 2001, che con oltre quindici milioni di copie vendute è considerato il romanzo spagnolo più diffuso dopo Don Chisciotte. Le sue storie affrontano varie tematiche come la vita, la morte e l’amore, regalandoci storie che difficilmente ci toglieremo dalla mente o scorderemo. Le ambientazioni tra il misterioso, il thriller e il romantico ci danno l’idea di una Barcellona diversa dal solito, ricca di segreti e di ombre.

Se si tratta di te, io sono felice

E’ la tua voce che mi tranquillizza.
E’ il tuo modo di parlare, il tuo modo di chiamarmi,
quel nomignolo che mi riservi.
E’ il fatto di immaginarti perché non posso vederti.
E’ dovermi figurare la smorfia della tua bocca.
E’ che sei tu.
E quando si tratta di te, io non lo so che mi succede.
Per quanto cerco di trattenermi, se si tratta di te, io sono felice.

Carlos Ruiz Zafón

L’ombra del vento

Una mattina del 1945 il proprietario di un modesto negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, nel cuore della città vecchia di Barcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo in cui migliaia di libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all’oblio. Qui Daniel entra in possesso del libro “maledetto” che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di intrighi legati alla figura del suo autore e da tempo sepolti nell’anima oscura della città. Un romanzo in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano sul presente del giovane protagonista, in una Barcellona dalla duplice identità: quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del Modernismo e quella cupa del dopoguerra.

© Riproduzione Riservata
Commenti