Sei qui: Home » Poesie » “Non t’amo come se fossi rosa di sale” di Neruda, l’amore all’improvviso
poesie d'amore

“Non t’amo come se fossi rosa di sale” di Neruda, l’amore all’improvviso

In questa poesia, Pablo Neruda racconta un amore non plateale che deve essere cantato, raccontato o spiegato, ma un sentimento segreto, silenzioso

In questa poesia, Pablo Neruda parla di un amore diverso dal solito. Esso non è un sentimento plateale che deve essere cantato, raccontato o spiegato. Quello di questi versi è un amore segreto, silenzioso, vissuto nell’anima del poeta che lo vive “come la pianta che non fiorisce e reca dentro di sé la luce nascosta di quei fiori.”

Neruda
Le poesie dello scrittore

Pablo Neruda, le poesie più belle

L’amore non ha bisogno di spiegazioni

L’amore vero secondo Neruda non ha bisogno di tante spiegazioni, arriva all’improvviso e non aspetta che tu ti senta pronto. Esso non può essere guidato o gestito dal cervello o  dalla razionalità, ma chiede il nostro abbandono per essere vissuto fino in fondo. Così l’autore ama “perché non so amare altrimenti che così”, in un modo che non è possibile definire “in cui non sono e non sei.”

Pablo Neruda, il cantore della vita

Premio Nobel per la letteratura nel 1971, Pablo Neruda è considerato una delle voci più autorevoli della letteratura contemporanea latino americana.È stato testimone di molti degli eventi cruciali che hanno segnato il XX secolo. Dalla guerra civile spagnola alla guerra fredda, dai movimenti di liberazione in America Latina alla morte di Salvador Allende. A caratterizzare la produzione poetica di Neruda è una sensibilità acuta, sostenuta da immagini suggestive, ma anche semplici e accessibili a qualsiasi lettore. Quella di Neruda è, infatti, una poesia democratica, che, sotto forma di canto, si addentra nei temi fondamentali della vita: dall’amore alle speranze collettive.

La poesia

Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t’amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, entro l’ombra e l’anima.

T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.

T’amo senza sapere come, né quando né da dove,
t’amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti
che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno

© Riproduzione Riservata