poesie d'amore

“Il mio sguardo è nitido come un girasole” di Pessoa, la poesia sulla necessità dell’amore

Fernando António Nogueira Pessoa fu uno dei più importanti poeti portoghesi del Novecento. Il mio sguardo è nitido come un girasole è una bellissima poesia sui piccoli dettagli della vita che bisogna imparare ad apprezzare.
"Il mio sguardo è nitido come un girasole" di Pessoa, la poesia sulla necessità dell'amore

Fernando Pessoa è stato un grandissimo poeta, in grado di dare voce alla parte più malinconica del suo animo, facendola diventare un prezioso tesoro. La sua produzione poetica si contraddistingue grazie alla creazione di eteronimi, ovvero dei veri e propri alter ego poetici dell’autore, che vivono vite autonome e scrivono poesie con stili differenti. In questa poesia, il mio sguardo è nitido come un girasole, Pessoa riflette sull’importanza delle piccole cose nella vita. I piccoli dettagli che rendono unica la nostra esistenza.

Amare con tutti i sensi ogni dettaglio del mondo

Per Fernando Pessoa, nella vita non bisogna mai perdere una cosa: l’attenzione. Bisogna essere attenti, in ogni momento della nostra quotidianità, per saper apprezzare quello che abbiamo intorno, per conoscere gli altri, il mondo, noi stessi. E il suo sguardo, definito sin da subito, “nitido come un girasole”, sa viaggiare a destra, sinistra, dietro, sempre in cerca di qualcosa. Ogni momento, ogni dettaglio per il poeta ha un peso ed un significato (E ciò che vedo a ogni momento, è ciò che non avevo mai visto prima..) e proprio da questi lui sa trarne stupore.

Le poesie dello scrittore
Le poesie più belle di Fernando Pessoa

Le poesie più belle di Fernando Pessoa

Lui sa “avere lo stupore essenziale che avrebbe un bambino”. Un po’ come Pascoli che sapeva cogliere, col suo fanciullino interiore, la lacrime e il riso di ogni piccola cosa, anche Pessoa ritrova in lui quella dimensione infantile che gli fa vivere la vita con stupore. Il poeta ricerca quell’armonia vitale con il ciò che lo circonda, con il mondo, affermando così che gli occhi con i quali lo osserva sono in realtà i “sensi”. I sensi sono l’istinto e l’istinto sa amare quello che ha, quello che trova. E per questo lui ama ogni piccolo dettaglio nella maniera più naturale possibile. (Amare è l’eterna innocenza, e l’unica innocenza è non pensare)

Il mio sguardo è nitido come un girasole, la poesia

Il mio sguardo è nitido come un girasole.
Ho l’abitudine di camminare per le strade
guardando a destra e a sinistra
e talvolta guardando dietro di me…
E ciò che vedo a ogni momento
è ciò che non avevo mai visto prima,
e so accorgermene molto bene.
So avere lo stupore essenziale
che avrebbe un bambino se, nel nascere,
si accorgesse che è nato davvero…
Mi sento nascere a ogni momento
per l’eterna novità del Mondo…
Credo al mondo come a una margherita,
perché lo vedo. Ma non penso ad esso,
perché pensare è non capire…
Il Mondo non si è fatto perché noi pensiamo a lui,
(pensare è un’infermità degli occhi)
ma per guardarlo ed essere in armonia con esso…
Io non ho filosofia: ho sensi.
Se parlo della Natura, non è perché sappia ciò che è,
ma perché l’amo, e l’amo per questo
perché chi ama non sa mai quello che ama,
né sa perché ama, né cosa sia amare…
Amare è l’eterna innocenza,
e l’unica innocenza è non pensare…

© Riproduzione Riservata
Commenti