Sei qui: Home » Poesie » Gli auguri dell’innocenza, una poesia per guardare la vita nelle piccole sfumature
poesie d'autore

Gli auguri dell’innocenza, una poesia per guardare la vita nelle piccole sfumature

Gli auguri dell’innocenza è una delle poesie più belle di William Blake, sullo sguardo che ognuno dovrebbe avere sulla propria vita

William Blake è stato un grandissimo poeta dell’800, famoso anche per le sue opere illustrative. Questa poesia del 1863 raccoglie la visione di Blake dell’intera vita. “Gli auguri dell’innocenza” è una poesia breve ma particolarmente commovente perché ci permette di riflettere su ciò che di infinito abbiamo e viviamo, anche nelle più semplici cose.

Captare la grandezza della vita nelle piccole cose

Noi siamo parte del mondo, ogni parte di noi contribuisce all’armonia dell’intero mondo. Questo vuole dirci William Blake in “Gli auguri dell’innocenza”, breve, ma fin troppo complessa, poesia. “Vedere il mondo in un grano di sabbia” significa proprio questo: avere la capacità di vedere, anche nelle cose più piccole, la grandezza della nostra vita. Sentirci parte di qualcosa di più grande, qualcosa in grado di inglobarci. In questi mesi così complessi, di reclusione, di mancata condivisione, di preoccupazione, abbiamo capito che facciamo parte di una comunità, come una grande famiglia accomunata dagli stessi sentimenti. Qualcosa dove la nostra individualità ha un vero e proprio senso, un peso.
Sentire ciò è come sentire l’infinito sul palmo di una mano, una sensazione di completezza. E soprattutto, sentire ciò significa saper apprezzare ogni ora della nostra esistenza. Un’ora che potrebbe essere eterna.

Gli auguri dell’innocenza

Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l’infinito sul palmo della mano
e l’eternità in un’ora.

 

Stella Grillo

© Riproduzione Riservata