Scritte storiche

“Vota Garibaldi”, cancellata scritta storica a Roma

Nel quartiere della Garbatella stamattina è stata cancellata per errore la scritta storica "Vota Garibaldi Lista N°1". Già avviato il restauro
Vota Garibaldi, cancellata scritta storica a Roma

MILANO – Stamattina, nel quartiere della Garbatella a Roma è stato cancellata da parte del Decoro Urbano del Comune la storica scritta “Vota Garibaldi lista N°1”. L’azione ha suscitato parecchie polemiche, ma in realtà l’errore è da attribuire a l’addetto della ditta appaltatrice del servizio. Sono già state avviate procedure per il restauro.

È successo stamattina. Il murale con la scritta “Vota Garibaldi N°1” è stata cancellata da via Basilio Brollo, nel quartiere della Garbatella di Roma. Coperta da una pensilina per proteggere la scritta dalla pioggia e segnalata dalla targa che la commemorava, la scritta, risalente al 1948, verrà ristrutturata con delle apposite tecniche. La scritta infatti risaliva alle elezioni politiche italiane del 1948, nel periodo in cui il Partito comunista italiano e il Partito socialista italiano si presentarono alle elezioni in una lista unica, avente come simbolo il volto di Giuseppe Garibaldi

“Sono furibondo – afferma il vicepresidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio – Chi non sa riconoscere l’identità di un luogo non può governarlo. Non ci arrendiamo alla superficialità di chi non sa vedere e apprezzare la storia popolare di Roma. Faremo di tutto per ripristinare quella testimonianza. Lo dobbiamo ai nostri nonni, che con tanta passione si sono impegnati per la loro comunità.”

Il Campidoglio spiega che nessuno ha dato l’ordine di cancellare la scritta storica, ma anzi “la rimozione è dovuta all’errore di un addetto della ditta appaltatrice del servizio per il decoro urbano del dipartimento Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana: recatosi sul posto su richiesta della Polizia Locale per cancellare dei graffiti ingiuriosi, di propria iniziativa ha rimosso anche quella storica scritta. Il dipartimento interessato ha già avviato le procedure per ripristinarla mediante un appropriato restauro”

Via: La Repubblica

© Riproduzione Riservata