Affinità letterarie

San Valentino, ecco le love story tra scrittori più famose della letteratura

Da Vladimir e Véra Nabokov a Mark Twain e Olivia Clemens, ecco le storie d'amore più chiacchierate e invidiate del mondo letterario

MILANO – È pensiero comune che gli scrittori di successo siano tipi solitari, geni che preferiscono rifuggire gli altri, rimanere appartati e godere del proprio successo. Come ha messo in luce una ricerca del Guardian, invece, le ”menti letterarie”, a dispetto della presunta competitività che potrebbe sorgere nella coppia, tendono ad attrarsi. Alcuni scrittori si sono così innamorati l’uno dell’altra e hanno finito col dar vita ad alcune delle coppie più solide di cui abbiate mai sentito parlare. Eccone 12, raccolte in un articolo dall’Huffington Post, che sembrano aver trovato la chiave per il vero amore e la felicità…

 

1.    Vladimir Nabokov e Véra Nabokov: lui è famoso per “Lolita”, la sua oscenità e il grande scandalo che ha suscitato. La sua compagna, invece, è una donna brillante che ha avuto l’onore di leggere tutte le bozze dei suoi romanzi. I due sono insieme da 50 anni.

 
2.    George Eliot e George Henry Lewes: ormai tutti sanno che George Henry Lewes è un genio della letteratura, ma colei che è stata pronta a scommetterci sin dall’inizio è stata proprio la sua compagna, George Eliot. Lei stessa è un’autrice e una critica, oltre ad aver pubblicato diversi romanzi. Durante i tanti anni che hanno passato insieme, lui l’ha sempre incoraggiata a scrivere.

 

3.    F. Scott Fitzgerald e Zelda Sayre Fitzgerald: hanno avuto una tumultuosa relazione che ha riempito per lungo tempo le pagine dei tabloid, che ha dovuto fronteggiare gelosia, litigi e uno stile di vita a dir poco sconclusionato.

 

4.    Virginia Woolf e Leonard Woolf: Leonard era un uomo del Rinascimento, assorbito dalla scrittura, dall’arte e dalla politica, mentre Virginia si lasciava assorbire da passatempi meno comuni. La coppia ha dovuto affrontare i disagi mentali di Virginia, ma dopo il suo suicidio è stata trovato un biglietto indirizzato a Leonard, nel quale lei lo ringraziava perché non credeva che, al mondo, ci sarebbe mai potuta essere una coppia più felice di loro.

 

5.    Joan Didion e John Gregory Dunne: entrambi grandi talenti letterari, hanno speso la loro vita insieme a leggere uno accanto all’altro e poi a scrivere, leggendo vicendevolmente i propri pezzi per consigliarsi al meglio sulle modifiche.

 

6.    Simone de Beauvoir e Jean-Paul Sartre: due giganti nel mondo delle lettere, protagonisti di innumerevoli tradimenti ma allo stesso tempo legati da un’unione di altissimo livello intellettuale, che ha permesso loro di dare al mondo alcuni degli scritti più brillanti che siano mai stati pubblicati.

 

7.    Stephen King e Tabitha King: una famiglia di grande successo letterario, i King sono sposati dal 1971. È stata la moglie a insistere affinché Stephen pubblicasse il suo romanzo d’esordio, “Carrie”.

 

8.    Jonathan Safran Foer e Nicole Krauss: invidiati dagli altri scrittori, Jonathan e Nicole preferiscono l’intimità della loro casa alle luci della ribalta. Sposati dal 2004, hanno due figli.

 

9.    Zadie Smith e Nick Laird: si incontrano durante il secondo anno a Cambridge, diventano molto amici e solo anni dopo cominciano una relazione. Durante gli anni di amicizia hanno concorso per lo stesso premio letterario e hanno fatto parte dello stesso gruppo di aspiranti scrittori.

 

10.    Michael Chabon e Ayelet Waldman: ben lontani dal mantenere riserbo sulla loro relazione, hanno entrambi scritto parecchio su quello che accade tra di loro, descrivendosi come “disperatamente” innamorati. Hanno quattro figli e due brillanti carriere.

 

11.    Allen Ginsberg e Peter Orlovsky: i due si conoscono nel 1954 e rimangono insieme fino alla morte di Allen nel 1997. Insieme affrontano le critiche al poema “Urlo”, scritto da Allen, celebrato dalla critica ma condannata per le oscenità che contiene.

 

12.    Samuel Clemens (Mark Twain) e Olivia Clemens: il loro primo appuntamento è stato una lettura tenuta da Charles Dickens. Olivia comincia presto a farsi carico della carriera letteraria del marito, a dispetto della salute cagionevole, e rimane il suo più fidato consigliere fino alla morte.

 

 

© Riproduzione Riservata