Lino Banfi è il nuovo rappresentante Unesco

Lino Banfi membro della commissione Unesco, Lo annuncia il vice premier Luigi di Maio durante l'evento del M5S per il reddito di cittadinanza
Lino Banfi è il nuovo rappresentante Unesco

MILANO – Un annuncio che ha generato non poca ilarità sul web, e perplessità da parte di molti. Luigi di Maio conferma alla stampa che Lino Banfi rappresenterà il governo nella commissione italiana per l’Unesco.

Lino Banfi all’Unesco

«Ne approfittiamo per dare una notizia all’Italia che a me riempie di orgoglio: come governo abbiamo individuato il maestro Lino Banfi perché rappresenti il governo nella commissione italiana per l’Unesco. Abbiamo fatto Lino Banfi patrimonio dell’Unesco». Lo ha annunciato il ministro del Lavoro Luigi Di Maio, all’evento M5s sul reddito di cittadinanza. Lino Banfi stesso ha preso la parola sul palco poco dopo per dire: “Basta con tutti questi plurilaureati nelle commissioni, io porterò un sorriso.”

Ma in che senso?

Non è stato specificato quale ruolo ricoprirà Lino Banfi all’interno della commissione, che attualmente è composta da esperti e funzionari indicati dai Ministeri, ed è presieduta da Franco Barnabè. Il ministro Matteo Salvini ha ironizzato per primo sulla vicenda in una diretta Facebook (“E Jerry Calà?”), mostrando poi il suo supporto al ministro Di Maio: “Scherzi a parte, l’Italia è così bella che chiunque può difenderla e valorizzarla”.  La commissione nazionale italiana Unesco è stata istituita nel 1950, e lavora attivamente per promuovere i progetti Unesco in Italia. Resta da chiedersi se l’attore sia effettivamente il candidato migliore per ricoprire questo ruolo istituzionale. Decisamente dubbioso è il presidente del PD Matteo Orfini: «Uno schiaffo al merito e alla competenza che umilia chi fa sacrifici ogni giorno per studiare».

© Riproduzione Riservata