LA LETTURA NELLE SCUOLE

“Libriamoci”, gli eventi di oggi

Ha preso il via oggi e prosegue fino a sabato 31 ottobre 2015 la seconda edizione di Libriamoci, l'iniziativa che porta la lettura nelle scuole
"Libriamoci", gli eventi di oggi

MILANO – E’ partita ieri la seconda edizione di Libriamoci, un’iniziativa promossa l’iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) attraverso la Direzione Generale per lo Studente e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) – attraverso il Centro per il libro e la lettura.

GLI EVENTI DI OGGI –  Sono già oltre 2.100 le iniziative inserite nella Banca Dati del Centro per il Libro e la Lettura e consultabili sul sito/blog Libriamociascuola.it e ce n’è davvero per tutti i gusti. Vediamo insieme le iniziative più importanti di oggi in tutta Italia.

TORINO, RAVENNA E LIGURIA –  Fra gli appuntamenti previsti per domani a Torino, il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino propone letture al Liceo Scientifico “Albert Einstein” (ore 9), lo storico Gianni Oliva legge Lettera a una professoressa, di don Lorenzo Milani, agli studenti del Liceo Classico “Massimo D’Azeglio” (ore 10) e la scrittrice Raffaella Romagnolo declama passi da L’amore ai tempi del colera, di Gabriel García-Márquez, all’IIS “Ciampini-Boccardo” di Novi Ligure (Alessandria). A Ravenna, presso il Teatro Rasi alle 10.30, nell’ambito del festival Ad Alta Voce, di Coop Adriatica e del ciclo di incontri Libriamoci/Ad Alta Voce, si parla di come Sopravvivere al pessimismo: l’Italia nuova e i nuovi italiani, letture di Fabio Genovesi, Pamela Villoresi e Giorgio Fontana, con accompagnamento musicale. Intanto, altrove nella penisola, La scuola in carcere si “Libra”: la rete delle scuole ristrette ha aderito a Libriamoci e i docenti di numerose istituzioni scolastiche, sparse nelle carceri di tutta Italia, dal 26 al 31 ottobre, aprono le porte delle proprie aule permettendo agli studenti “ristretti” di colloquiare con l’esterno, attraverso la pratica della lettura.

SUD E CENTRO ITALIA – Così martedì 27 ottobre a Pozzuoli nella casa Circondariale Femminile, Patrizio Rispo (Rai3 Fiction), legge ad alta voce la fiaba Vardiello, riduzione da Basile, alle allieve e con le allieve nel Teatro della Casa Circondariale; a Foggia, nella Casa Circondariale di San Severo, all’interno delle numerose iniziative di lettura, che si svolgeranno per tutto l’anno scolastico, da martedì 27 e per un giorno a settimana, gli studenti leggeranno a turno un capitolo de Il naso di Gogol nella riscrittura di Andrea Camilleri; a Modena , nell’ambito del progetto Libriamoci Io ascolto, tu leggi, per una lettura creativa, Alessandra Tomassini, attrice ed autrice teatrale, legge alcune pagine ed una storia ViKi non voleva andare a scuola che commenterà insieme a studenti e docenti. Fra le numerose iniziative nelle scuole, sempre domani, alla scuola media “Giuseppe Mazzini” di Livorno i ragazzi incontrano Alberto Sed, internato ad Auschwitz e sopravvissuto, e leggono con lui il libro in cui ha raccontato la sua vita: Sono stato un numero (Giuntina).

MONZA E BRIANZA – E sempre a proposito di itinerari, la scuola elementare “Dante Alighieri” a Correzzana (Monza e Brianza) è stata trasformata in una sorta di aeroporto, con tanto di punti check in e gate d’imbarco: In viaggio per una nuova avventura insieme è il titolo dell’iniziativa per Libriamoci iniziata oggi con l’accoglienza di uno dei genitori, capitano della compagnia aerea di bandiera che gentilmente si è prestato per l’iniziativa, e di alcune insegnanti vestite da hostess. Ogni bambino è stato chiamato dal capitano e ha ricevuto un biglietto con foto e destinazione del viaggio (classe del prossimo anno) e una piccola valigetta con il necessario per il “volo” (materiale scolastico), poi tutti si sono imbarcati in classe. In ogni aula, a testimonianza del cammino da percorrere insieme, è posizionata una valigia, contenente i biglietti aerei dei bambini, un microfono per raccontare le proprie esperienze, un libro o i libri che vengono letti in classe collettivamente, un gioco per non dimenticare che il viaggio sarà fatto in compagnia e il divertimento sarà assicurato. Colonna sonora del percorso la canzone Buon viaggio di Cesare Cremonini, che risuona all’ingresso e all’uscita dopo la campanella.

REGGIO EMILIA – A Reggio Emilia, inoltre, l’Istituto Comprensivo “Galileo Galilei” ha allestito un Atelier di linguaggi espressivi, per domani e dopodomani: laboratori incentrati su diversi linguaggi espressivi (recitazione e video), coordinati con altre attività (scrittura creativa, musica, cucina, scenografia) svolte dai docenti al di fuori del progetto. Si lavorerà per moduli relativi ai diversi generi letterari: ciascun gruppo creerà una piccola rappresentazione o un video, la cui presentazione al pubblico avverrà a fine anno all’interno di un tour teatralizzato con diverse repliche, ricco di elementi multimediali e allietato da inserti musicali e culinari.

© Riproduzione Riservata