La scuola del terrorismo

Isis, un’app insegna l’alfabeto ai bambini con le armi

Si chiama "Huroof" e associa a ognuna delle 28 lettere dell'alfabeto arabo l'immagine di un tipo diverso di arma. Vediamo di cosa si tratta

MILANO -Lo Stato islamico ha lanciato una app per insegnare l’alfabeto ai bambini del ‘califfato’. Il metodo di insegnamento è quello utilizzato in tutte le scuole del mondo: si associa ogni lettera a un simbolo. Ma in questa app a ognuna delle 28 lettere dell’alfabeto arabo corrisponde, invece, l’immagine di un tipo diverso di arma. Un terribile modo per insegnare il linguaggio ai bambini, un pretesto per indottrinarli alla guerra.

.

LEGGI ANCHE: ATTENTATO A BRUXELLES, PERCHE’ L’ISIS HA VOLUTO COLPIRE IL CUORE DELL’EUROPA 

.

L’ABC DEL TERRORISMO – Potrebbe sembrare una bufala, ma purtroppo non lo è. L’Isis insegna la guerra ai bambini attraverso le lettere dell’alfabeto. Un’app espone così ai bambini, la cultura ed la terminologia jihadista. L’applicazione, secondo quanto riportato nelle scorse ore Long War Journal, si chiama Huroof (“alfabeto” o “lettere” in arabo) ed è al momento disponibile solamente per dispositivi con sistema operativo Android. Lo scopo principale sembra proprio quello di far imparare l’alfabeto ai “cuccioli” del Califfato (Gli adulti sono chiamati, invece, leoni), ma è ovvio che l’intento sia quello di indottrinare fin da piccoli i bambini alla guerra.

.

COME FUNZIONA? – Per far sì che i bambini memorizzino le lettere dell’alfabeto, nell’app sono contenuti alcuni giochi per aiutare l’apprendimento. Gli slogan e le frasi utilizzate sono di estrazione Jihadista, per indottrinare i ragazzi fin da piccoli, ma non solo. Le parole utilizzate per insegnare l’alfabeto sono spesso di estrazione militare, come “carro armato”, “proiettile”, “cannone”, “arma” o “razzo”. Huroof, distribuita tramite Telegram, è però la prima app progettata per avere influenza sui bambini. Le armi diventano così protagoniste di illustrazioni per bambini. Per la lettera M appare l’immagine di un cannone (madfaa in lingua araba), per la B un fucile (bunduqiya), per la D un carro armato (dabbaba), per la S una spada (sayf), per la S enfatica un missile (saroukh) e così via. La app è stata creata da Maktaba al-Himma, casa di produzione dell’Is, con l’evidente intento di dare alla prossima generazione una formazione più da miliziani che da letterati.

.

© Riproduzione Riservata