Giornata della memoria, 100 studenti ad Auschwitz

Giornata della memoria: cento studenti in visita ad Auschwitz, per non dimenticare l'Olocausto È l'iniziativa annuale indetta dal Miur e dall'Ucei...
Giornata della memoria, 100 studenti ad Auschwitz

MILANO – Cento studenti selezionati tra 11 scuole italiane sono in visita ad Auschwitz per l’annuale Viaggio della Memoria, organizzato in concomitanza con la Giornata della Memoria dal Miur in collaborazione con l’Ucei (Unione Comunità Ebraiche Italiane).

Il viaggio della memoria

Sono in tutto cento gli studenti selezionati per partecipare all’iniziativa annuale per commemorare le vittime dell’Olocausto, in occasione della Giornata della Memoria. Ogni anno il Miur in collaborazione con l’Ucei organizza un viaggio della durata di due giorni nel campo di concentramento di Auschwitz e nei luoghi che sono stati teatro delle persecuzioni contro gli Ebrei.

Chi partecipa

Le scuole selezionate per il viaggio sono 11, e i 100 studenti sono stati scelti per aver realizzato i progetti migliori legati al tema della Shoah. Saranno inoltre accompagnati da quattro delegazioni: la Delegazione Rom e Sinti italiana, il Forum nazionale delle associazioni degli studenti, il Forum nazionale delle associazioni dei genitori e i Rappresentanti delle consulte provinciali degli studenti. Saranno presenti anche lo storico Marcello Pezzetti, Giuseppe Chiné, Capo di Gabinetto del Miur, Noemi Di Segni, Presidente dell’Ucei, David Ermini, Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Francesco Minisci, Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati.

Il Viaggio

Nei due giorni del Viaggio gli studenti visiteranno il campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau e il ghetto ebraico istituito dai nazisti nel 1941 nel quartiere Podgorze di Cracovia. Inoltre visiteranno altri luoghi simbolici che raccontano l’Olocausto, quali l’antico quartiere di Kazimierz e il Museo di Auschwitz. Avranno inoltre modo di ascoltare due testimonianze dei sopravvissuti allo sterminio: accompagneranno i ragazzi le sorelle Andra e Tatiana Bucci, internate ad Auschwitz quando avevano rispettivamente 4 e 6 anni.

Per non dimenticare

Nella Sinagoga di Tempel sarà siglata una Lettera d’Intenti tra il Miur, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, il Consiglio Superiore della Magistratura e l’Associazione Nazionale Magistrati per promuovere attività di sensibilizzazione e formazione nelle scuole sul tema della Shoah.

© Riproduzione Riservata