“C’era una volta a Hollywood” di Tarantino conquista Cannes

A Cannes è stato presentato il film di Tarantino "C'era una volta in Hollywood", che racconta la Hollywood degli anni 60 e di Charles Manson
C'era una volta in Hollywood di Tarantino conquista Cannes

MILANO – Ieri al Festival di Cannes è stato presentato il film più atteso di tutto l’anno, ossia Once Upon a Time, la pellicola di Quentin Tarantino che ha spopolato tra i critici e le celebrità. In questa 72° edizione Brad Pitt e Leonardo Di Caprio recitano insieme nello stesso film, riportando sotto i riflettori la Hollywood degli anni Sessanta e della strage della Famiglia di Charles Manson.

LEGGI ANCHE: Il Traditore, l’unico film italiano candidato a Cannes parla di Buscetta

 La Hollywood di Tarantino

Dopo il suo ultimo film, The Eightful Eight, uscito nel 2015, Quentin Tarantino, uno dei registi più talentuosi della nostra epoca, si è dedicato a una nuova storia che vede come protagonisti Leonardo Di Caprio nei panni dell’attore televisivo in declino Rick Dalton che insieme alla sua controfigura e migliore amico Cliff Booth, interpretato da Brad Pitt, cerca di sbancare nel cinema di Hollywood. La Hollywood del 1969 però non è tutta feste, successo e scintillio: infatti la Famiglia di Charles Manson, il serial killer più famoso d’America, commette i suoi omicidi, ammazzando anche l’icona degli anni ’60 Sharon Tate.
In questo film però le stars non sono solo Leonardo Di Caprio e Brad Pitt, ma vi è anche Margot Robbie nei panni di Sharon Tate, Al Pacino, Dakota Fanning, Tim Roth e molti altri.
Insomma sembrerebbe proprio che Tarantino non deluda mai.
L’uscita in Italia è prevista per il 19 settembre.

© Riproduzione Riservata