News

Bud Spencer, una mostra a Napoli per ricordarlo

Mostra Bud Spencer

L’icona del cinema Bud Spencer sarà al centro della mostra organizzata in suo onore al Palazzo delle Arti Napoli (PAN) dal 21 settembre 2018…

MILANO – La città di Napoli ricorda un personaggio del cinema italiano e internazionale Carlo Pedersoli,  in arte Bud Spencer. La mostra sarà al Palazzo delle Arti Napoli (PAN) e si inaugurerà il 21 settembre 2018.

La mostra

Oltre che un’icona del cinema, Bud Spencer era anche napoletano, caratteristica che lui stesso amava sottolineare. L’evento sarà un excursus sulla sua vita dalla giovinezza quando era un nuotatore fino alla carriera nel cinema. Saeà inoltre proprio la voce dell’attore a narrare il percorso che ricorderà anche il rapporto con il suo collega e amico Terence Hill.  Il Pan di Napoli sarà ravvivato da impianti multimediali, proiezioni su pannelli, oggetti di scena, costumi, i premi ricevuti sia come artista che come sportivo, articoli dei giornali di tutto il mondo, poster, manifesti di film, foto pubbliche e private. La mostra è promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli ed è curata da Umberto Croppi.

I primi passi

Bud Spencer nasce a Napoli il 31 ottobre 1929 in una famiglia benestante. Passa gran parte della sua infanzia e adolescenza all’estero fino a quando nel 1940 viene richiamato in Italia  da un club di nuoto, essendo lui un grande nuotatore. Non dimentica però gli studi e si iscrive  all’Università. Nel frattempo entra a far parte del mondo del cinema. Ha così modo di recitare per la prima volta in un film di produzione hollywoodiana,  “Quo Vadis”.  Nel 1967 gli viene offerto un ruolo in un film.  Il suo partner di lavoro sul set è Mario Girotti, in procinto di diventare per il mondo il ben noto Terence Hill. Sarà la prima pellicola di quella che diverrà la coppia più spassosa e divertente per questo nuovo genere western.

 

 

Bud Spencer, una mostra a Napoli per ricordarlo ultima modifica: 2018-08-03T14:54:20+00:00 da Salvatore Galeone

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti