Aveva 91 anni

Addio a Ida Magli, l’antropologa autrice di “Gesu’ di Nazareth”

E' morta ieri nella sua casa a Roma a 91 anni, l'antropologa e scrittrice Ida Magli, l'autrice di 'Matriarcato e potere delle donne' e del longseller 'Gesu' di Nazareth
Addio a Ida Magli, l'antropologa autrice de "Gesu' di Nazareth"

MILANO – E’ morta ieri nella sua casa a Roma a 91 anni, l’antropologa e scrittrice Ida Magli, l’autrice di ‘Matriarcato e potere delle donne’ e del longseller ‘Gesu’ di Nazareth -Tabu e Trasgressione. Lo annuncia lo scrittore Giordano Bruno Guerri, vicino alla famiglia dell’antropologa. Presidente della Fondazione del Vittoriale, Guerri nel 2015 la premiò con l’ultimo riconoscimento, ‘Il Premio Vittoriale’ ricevuto dalla Magli per “il suo prezioso contributo di scrittrice e intellettuale della scena letteraria”.

LA VITA – La Magli, nata a Roma, nel 1925, aveva finito di scrivere un nuovo libro: ‘Figli dell’uomo: Storia del bambino, storia dell’odio’ che dovrebbe uscire per la Bur. Si è laureata in Filosofia con una specializzazione in psicologia medica sperimentale all’Università “La Sapienza” di Roma con una tesi sperimentale sul linguaggio radiofonico. Ida Magli è stata la prima ad adoperare il metodo antropologico per analizzare la società europea e in particolare quella italiana, dall’antichità al medioevo fino alla contemporaneità, con gli stessi strumenti adoperati dall’antropologia per le società “primitive”.Tutti i suoi scritti, quindi, libri, saggi, articoli, rispecchiano il risultato di questo metodo e pertanto danno ampio spazio a fenomeni e a fatti di solito passati sotto silenzio: la storia delle donne non come mondo a parte ma come intrinseca al potere maschile, la predicazione popolare e la devozione mariana come importantissimo documento storico, il rapporto fra il Sacro e il Potere negli avvenimenti politici. Nel 1982 vince il Premio Brancati per la letteratura con il suo libro Gesù di Nazareth.

.

© Riproduzione Riservata