la ricorrenza

02/02/2020: oggi è un giorno palindromo, cosa significa?

La data di oggi, come il nome "Anna", si può leggere allo stesso modo partendo dalla fine. Ecco l'origine della parola "palindromo"
02/02/2020: oggi è un giorno palindromo, cosa significa?

Oggi, 02/02/2020, è un giorno palindromo. Cosa significa? Vuol dire che oggi la data espressa nel formato numerico nostrano (giorno/mese/anno) è simmetrica nella lettura, ovvero resta uguale a se stessa sia se la leggiamo da sinistra verso destra, sia se la leggiamo da destra verso sinistra. Ma qual è l’origine della parola “palindromo”?

[amazon_link asins=’8898447515,B017BXK59E,8863865353,8844055414′ template=’ProductGrid’ store=’libreriamo-21′ marketplace=’IT’ link_id=’2c2a8bd0-1aed-47ee-91de-75c5a82e14f4′]

Il significato

Il palindromo (dal greco antico πάλιν “di nuovo” e δρóμος “percorso”, col significato “che può essere percorso in entrambi i sensi”) è una sequenza di caratteri che, letta al contrario, rimane invariata. Per esempio, in italiano: “Ai lati d’Italia”. Il concetto è principalmente riferito a parole, frasi e numeri. Secondo una leggenda l’inventore e il primo virtuoso del genere sarebbe stato il poeta greco Sotade, vissuto ad Alessandria d’Egitto nel III secolo. Esiste anche il “palindromo sillabico”, vale a dire una parola oppure una frase le cui sillabe, se lette al contrario, sono invariate. Per esempio: “le-ta-le”, “Ma-rem-ma”, “Ne-ro-ne”.

Alcuni esempi

Ci sono molti esempi di parole palindromiche, come ad esempio, “Anna”, che resta “Anna” letta in entrambe le direzioni, o frasi come “i topi non avevano nipoti”, che si può leggere senza problemi al contrario nello stesso nome. Per quanto riguarda le date, nel secolo attuale avremo tredici casi di date palindrome, mentre nel prossimo ci saranno ben trenta le date palindrome.

© Riproduzione Riservata
Commenti