Sei qui: Home » Libri » Perché leggere è importante e ci fa sentire meno soli
lo studio

Perché leggere è importante e ci fa sentire meno soli

I libri fanno bene alla mente e alleviano il senso di solitudine, lo affermano la ricerca e le statistiche

Il 2020 è stato un anno particolarmente difficile, la comparsa del Coronavirus ha cambiato profondamente le nostre vite. Nessuno era abituato a restare isolato per così tanto tempo e nessuno si sarebbe mai aspettato di vivere una solitudine così profonda come è successo durante i mesi di lockdown. Ma c’è stato anche un aspetto positivo, qualcosa che ha aiutato le persone a sentirsi meno sole: la lettura.

Numeri e statistiche

l’indagine svolta da “La lettura e i consumi culturali nell’anno dell’emergenza”, a cura del Centro per il libro e la lettura (Cepell) del Mibact e dell’Associazione Italiana Editori (Aie), con la collaborazione di Pepe Research, rivela dati incoraggianti. Il 2020, l’anno appunto dell’emergenza, ha visto un forte incremento di lettori. Nel mese di Ottobre gli italiani (15-74 anni) che dichiarano di aver letto almeno un libro (anche solo in parte, compresi eBook e audiolibri) sono il 61%. Una crescita di tre punti percentuali rispetto ai valori dell’anno precedente (58%) e di sei punti rispetto al 2018 (55%). In valore assoluto sono 27,6 milioni gli italiani che si sono avventurati in un libro.

 

I libri ci danno un diletto che va in profondità, discorrono con noi, ci consigliano e si legano a noi con una sorta di familiarità attiva e penetrante” (Fernando Pessoa)

Lettura e solitudine

Come può la lettura di un libro influire positivamente sul senso di solitudine? Leggendo, la nostra mente si riempie di personaggi, nozioni e avventure. In questo modo quel senso opprimente di non avere nessuno accanto si allevia, lasciando spazio all’immaginario che deve restare al passo con gli eventi. Un libro, se accuratamente scelto, coinvolge così tanto da silenziare temporaneamente le problematiche quotidiane. Diventa una compagnia reale, che ci accompagna durante la giornata o prima di andare a dormire, una certezza.

benefici-lettura

Perché dovresti leggere ogni giorno, ecco i 10 benefici della lettura

Oggi è la Giornata mondiale della salute mentale. Per l’occasione, vi proponiamo i 10 benefici più significativi che la lettura ha su ogni individuo

La parola alla scienza

Leggere controlla lo stress. È stato dimostrato da uno studio dell’Università del Sussex che bastano sei minuti di lettura per diminuire la tensione accumulata nel corpo e nella mente del 60%. Allo stesso modo, secondo una ricerca dell’Università della California, i libri migliorano la nostra capacità analitica e di pensiero. La Stanford University, invece, ha dimostrato che letture diverse mantengono vivo il cervello stimolando le funzioni cognitive e facendo affluire più sangue alle diverse aree cerebrali.

© Riproduzione Riservata