libri da regalare

Natale 2020, i libri da regalare a chi ama la musica

Amate la musica e i suoi autori? Amate le storie fatte di note e amore? Questi libri, che parlano di musica e di vita, sono perfetti per voi.
Natale 2020, i libri da regalare a chi ama la musica

La musica è fatta di storie, di vita, di emozioni, di paure e anche di delusioni. Ce lo raccontano bene, gli artisti, ogni giorno con le loro canzoni. Questi cinque libri che vi proponiamo raccontano delle storie di alcuni di loro, da Francesco di Gregori a Ennio Morricone, passando per Ligabue. Un percorso fatto di note e melodie, in grado di emozionarci anche dentro le pagine di un libro. Se siete appassionati di musica o conoscete qualcuno così, beh, questi libri sono davvero dei regali perfetti per questo Natale 2020

Francesco De Gregori. I testi. La storia delle canzoni, E. Deregibus

Enrico Deregibus annota e commenta i brani di Francesco de Gregori, come sono nati e si sono sviluppati, indagandone le numerosissime sfaccettature, con rivelazioni inedite.Francesco De Gregori aveva ventun anni nel 1972 quando con l’amico Antonello Venditti pubblicò il primo LP, Theorius Campus. L’anno seguente debuttò come solista e da allora sono venuti più di venti album in studio e pochi meno dal vivo, che hanno cambiato la scena della musica italiana. In quasi cinquant’anni di attività De Gregori ha scritto più di duecento testi, che mai prima d’ora erano stati oggetto di una raccolta integrale. Enrico Deregibus, stimato studioso e cultore della canzone d’autore italiana, annota e commenta i suoi brani.

Non so che viso avesse. Quasi un’autobiografia, Francesco Guccini

Francesco Guccini parte dalle radici. La famiglia di mugnai che per secoli fatica e lotta in una valle tra gli Appennini, il padre che per primo fa un mestiere diverso, e poi lui, il giovane Francesco, che presto impara a giocare con le parole – come cronista alla «Gazzetta dell’Emilia», come insegnante di lingua italiana, poi come autore di testi in versi e in prosa – e con la musica. E poi le osterie, le grandi amicizie, i viaggi tra la via Emilia e il West, la passione civile e quella amorosa, la chitarra, la scrittura, i compagni di strada ormai partiti «per più verdi pascoli»: in questo libro corre veloce il racconto di una vita che ha accompagnato le nostre con il timbro della sua voce inconfondibile.

È andata così. Trent’anni come si deve. Ediz. illustrata, Luciano Ligabue e Massimo Cotto

È andata così ripercorre la straordinaria parabola artistica di Luciano Ligabue, disco per disco, concerto per concerto e hit dopo hit, svelando aneddoti, retroscena e dettagli creativi completamente inediti. Il racconto di Luciano Ligabue e Massimo Cotto è accompagnato da un ricco apparato fotografico di 360 foto.

Quando Luciano Ligabue apre le porte a Massimo Cotto a Correggio, tutto sembra chiaro: ha voglia di raccontare 30 anni di musica e di carriera. I due si rifugiano a Ca’ di Pòm, la palazzina dove Ligabue ha scritto la maggior parte delle canzoni di “Buon compleanno Elvis”. Una giornata a ricordare e registrare, a sbobinare ricordi e accumulare materiale. Ma accade l’imprevedibile. La situazione in Italia peggiora. Dal giorno successivo, è lockdown. Impossibile vedersi. Ma c’è l’urgenza di raccontare. Cambia il metodo, e i due iniziano a confrontarsi e a scambiarsi i racconti via mail. Così nasce tutto. In questo libro per la prima volta Ligabue racconta come sono andate davvero le cose, spazza via leggende metropolitane e racconta la verità, solo la verità, nient’altro che la verità.

Inseguendo quel suono. La mia musica, la mia vita. Conversazioni con Alessandro De Rosa, Ennio Morricone

Ennio Morricone ha deciso di fare il suo libro testamento, in cui racconta la sua vita e soprattutto la sua musica. Il libro è frutto di anni di incontri con un suo allievo, il giovane compositore Alessandro De Rosa. Una sorta di lungo dialogo maestro-discepolo, corposo e ricco di informazioni, ricordi, approfondimenti per far capire a tutti i suoi fan quali storie e quali pensieri ci sono dietro le musiche più amate.

Let them talk, Cesare Cremonini

Di Cremonini sappiamo poco. Oltre alle sue canzoni, alla sua ironia, alla sua grandissima capacità comunicativa, l’artista non si è mai totalmente esposto e raccontato. In questo libro, finalmente, riesce a farlo. Le canzoni, filo conduttore (ma solo apparente) di Let them talk, stavolta parlano loro eccome. Ognuna è la chiave di un mondo, uno scrigno che Cremonini ci apre per farci attraversare le porte di quel mondo, il suo. Fatto di un’attrazione totale verso il lato poetico della vita, di curiosità verso l’ignoto, di grandi perdite e di sogni ritrovati, di libri letti e immaginati, di film visti e interiorizzati, per spiegarci che l’arte è una sola e ci ricorda chi siamo. Il tutto sullo sfondo vivido dei famosi colli bolognesi. Ma non solo, anche delle strade segrete di un’Emilia Romagna divertente, sexy, generosa di forme e tollerante nell’animo. Fertile vivaio di grandi talenti e campioni.

© Riproduzione Riservata
Commenti