Il mondiale degli scrittori

Mondiale delle letteratura, la prima semifinale è tra Francia e Inghilterra

Sono rimaste quattro squadre in lizza per il Mondiale della Letteratura lanciato da Libreriamo. La prima semifinale vede la corazzata letteraria francese sfidare l'Inghilterra...

Prima semifinale letteraria tra i nostri speciali ”book team” protagonisti del Mondiale della Letteratura. A sfidarsi sono due autentici ‘colossi’ della letteratura come la Francia e l’Inghilterra. Chi vincerà? spetta a voi deciderlo

MILANO – Sono rimaste quattro squadre in lizza per il Mondiale della Letteratura lanciato da Libreriamo. La prima semifinale vede la corazzata letteraria francese sfidare l’Inghilterra, in quella che è una rivalità eterna nel tempo, non sol odal punto di vista culturale e letterario. chi mandare in finale?Scelta difficile, ripassiamo quindi gli autori protagonisti delle due formazioni.

 

FRANCIAE’ senza dubbio una delle squadre favorite per la vittoria finale, schirando un book team di tutto rispetto con Victor Hugo, Marcel Proust, Simone de Beauvoir‎, Marguerite Duras. Marcel Proust è lo scrittore francese più tradotto e diffuso al mondo ed uno dei più importanti della letteratura europea del Novecento. La sua vita si snoda nel periodo compreso tra la repressione della Comune di Parigi e gli anni immediatamente successivi alla prima guerra mondiale; la trasformazione della società francese in quel periodo, con la crisi dell’aristocrazia e l’ascesa della borghesia durante la Terza Repubblica , trova nell’opera maggiore di Proust, Alla ricerca del tempo perduto, una approfondita rappresentazione del mondo di allora. L’importanza di questo scrittore è tuttavia legata alla potenza espressiva della sua originale scrittura e alle minuziose descrizioni dei processi interiori legati al ricordo e al sentimento umano; la Recherche infatti è un viaggio nel tempo e nella memoria che si snoda tra vizi e virtù.

INGHILTERRA – anche i ‘leoni inglesi’ sono sicuramente una delle squadre accreditate al successo finale, con a disposizione autori come William Shakespeare, Jane Austen, Oscar Wilde, JK Rowling. E’ stato definito il più importante scrittore in lingua inglese e generalmente il più eminente drammaturgo della cultura occidentale. Parliamo del drammaturgo e poeta William Shakespeare. Temi ricorrenti nelel sue opere sono l’amore (passione disperata in Otello, passione sensuale in Romeo e Giulietta), la lotta per il potere, la morte, il carattere illusorio e la fugacità della vita, la precarietà dell’esistenza con i frequenti motivi dell’oscura presenza della morte e del dubbio che sembrano dominare il cammino terreno dell’uomo (si pensi al celeberrimo monologo di Amleto ‘Essere o non essere, questo è il problema’, scritto nella prima scena del terzo atto). Il tema della lotta per il potere è frequente (Amleto, Macbeth, Re Lear) anche per il fatto che l’autore vive in un’epoca in cui predomina la monarchia assoluta che, se da una parte può assicurare l’ordine e la prosperità, dall’altra crea grande brama di potere e di potenza, nonché rivalità, invidie, gelosie.

COME VOTARE – Avete deciso per quale squadra votare? Basta andare nella sezione “I Sondaggi di Libreriamo” e scegliere quale squadra votare. Potete interaggire anche sul nostro canale Twitter e commentare l’evoluzione della partita con l’hashtag #mondialiscrittori. Non ci resta che augurare “vinca il migliore”, ma soprattutto che vinca la lettura!

10 luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti