Il Mondiale degli scrittori

Mondiale della letteratura, si sfidano Nigeria e Argentina

Oggi per il Mondiale della Letteratura lanciato da Libreriamo si sfidano la Nigeria, un book team formato da scrittori poco conosciuti al grande pubblico ma costituito comunque da autori di tutto rispetto, e l'Argentina di Jorge Luis Borges...

Proseguono le partite letterarie tra i nostri speciali ”book team” in occasione del Mondiale della Letteratura. Oggi la sorrpesa Nigeria sfida l’Argentina di Jorge Luis Borges

MILANO – Oggi per il Mondiale della Letteratura lanciato da Libreriamo si sfidano la Nigeria, un book team formato da scrittori poco conosciuti al grande pubblico ma costituito comunque da autori di tutto rispetto, e l’Argentina di Jorge Luis Borges. Conosciamo meglio gli autori delle due formazioni.

 

NIGERIA Potrebbe essere la rivelazione di questo torneo. Parliamo della Nigeria e della letteratura nigeriana. In lingua inglese, trae spunto dalle produzione post-schiavitù del Settecento, ma è certamente nella seconda metà del Novecento, gli anni dell’indipendenza, gli anni post-colonialisti, che si ha una significativa fioritura di opere narrative, poetiche e teatrali. Da esse emerge evidente l’impegno di scrittori e intellettuali di consolidare il senso della raggiunta identità nazionale. Fra gli autori di questo filone emerge lo scrittore Amos Tutuola. Le sue opere sono note per i numerosi riferimenti al folklore e alla mitologia del popolo Yoruba. Nonostante gli studi piuttosto limitati, Tutuola scrisse i suoi romanzi in inglese, precorrendo la tradizione della letteratura africana in lingua inglese che avrebbe avuto moltissimi dei suoi esponenti di spicco proprio in Nigeria. Il suo primo romanzo, Il bevitore di vino di palma, viene considerato un classico; fu pubblicato a Londra da Faber and Faber e poi tradotto in diverse altre lingue. Fu il celebre poeta Dylan Thomas a notare quest’opera e portarla all’attenzione della critica e del pubblico, favorendone il successo.

ARGENTINA Potrebbe essere la rivelazione di questo torneo. Parliamo dell’Argentina rappresentata da Jorge Luis Borges, José Hernández, Manuel Puig, Julio Cortázar. Jorge Luis Borges è ritenuto uno dei più importanti e influenti scrittori del XX secolo, ispirato tra gli altri da Macedonio Fernández, Rafael Cansinos Assens, dalla letteratura inglese (Chesterton, Kipling, Stevenson, Wells, De Quincey, Shaw), dalla letteratura tedesca (Schopenhauer, Heine, Kafka) e dal Taoismo. Narratore, poeta e saggista, è famoso sia per i suoi racconti fantastici, in cui ha saputo coniugare idee filosofiche e metafisiche con i classici temi del fantastico (quali: il doppio, le realtà parallele del sogno, i libri misteriosi e magici, gli slittamenti temporali), sia per la sua più ampia produzione poetica, dove, come afferma Claudio Magris, si manifesta ‘l’incanto di un attimo in cui le cose sembra stiano per dirci il loro segreto’.

COME VOTARE – Avete deciso per quale squadra votare? Basta andare nella sezione “I Sondaggi di Libreriamo” e scegliere quale squadra votare. Potete interagire anche sul nostro canale Twitter e commentare l’evoluzione della partita con l’hashtag #mondialiscrittori. Non ci resta che augurare “vinca il migliore”, ma soprattutto che vinca la lettura!

27 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti