Il mondiale degli scrittori

Mondiale della letteratura, si sfidano Messico e Spagna

Entra nelle fasi decisive il Mondiale della Letteratura , l’iniziativa lanciata da Libreriamo e che vede i lettori protagonisti attraverso il voto dei loro book team preferiti. ..

Sfida decisiva nel gruppo A tra la Spagna di Miguel de Cervantes ed il Messico di Carols Fuentes. Chi avrà la meglio? Lo deciderete voi votando per i vostri autori preferiti

MILANO – Entra nelle fasi decisive il Mondiale della Letteratura, l’iniziativa lanciata da Libreriamo e che vede i lettori protagonisti attraverso il voto dei loro book team preferiti.  Oggi, in campo, a sfidarsi a colpi di penna, la Spagna di Miguel de Cervantes ed il Messico di Carols Fuentes. Votate la vostra squadra, e i vostri autori preferiti, attraverso il nostro sondaggio. Intanto, vi presentiamo le squadre.

MESSICO – Per il Messico, gli autori in gara sono Carlos Fuentes, Jorge Ibargüengoitia, Octavio Paz, Juan Rulfo. Carlos Fuentes, nato a Panama nel 1928, è stato uno scrittore, saggista, sceneggiatore, drammaturgo e diplomatico messicano. Tra le sue opere di maggior spessore La morte di Artemio Cruz e Terra nostra. Carols Fuentes criticò duramente il candidato presidenziale: “Peña Nieto non può essere presidente per la sua ignoranza”. Darà sicuramente del filo da torcere agli avversari.

SPAGNA – La letteratura spagnola si compone di tutte quelle opere in lingua spagnola che sono state create in Spagna dal X secolo fino ai nostri giorni.Protagonisti di questo particolare ‘book team’ sono Federico García Lorca, Miguel de Cervantes‎, lo scrittore contemporaneo Carlos Ruiz Zafon e Juan Ramón Jiménez, Premio Nobel per la letteratura nel 1956. Miguel de Cervantes è stato uno scrittore, romanziere, poeta, drammaturgo e militare spagnolo. È universalmente noto per essere l’autore del romanzo Don Chisciotte della Mancia, uno dei capolavori della letteratura mondiale di ogni tempo. In quest’opera, pubblicata in due volumi nel 1605 e nel 1615, l’autore prende di mira con l’arma della satira e dell’ironia i romanzi cavallereschi e la società del suo tempo; contrapponendo all’allampanato cavaliere, che immerso in una perenne insoddisfazione insegue un sogno esaltato e maniaco di avventure e di gloria, la figura del suo pingue ed umanissimo scudiero, incapace d’innalzarsi al di sopra della piatta realtà.

COME VOTARE – Avete deciso per quale squadra votare? Basta andare nella sezione “I Sondaggi di Libreriamo” e scegliere quale squadra votare. Potete interaggire anche sul nostro canale Twitter e commentare l’evoluzione della partita con l’hashtag #mondialiscrittori. Non ci resta che augurare “vinca il migliore”, ma soprattutto che vinca la lettura!

23 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti