Gli aforismi dello scrittore

Luis Sepulveda, le frasi più belle dello scrittore cileno

Tanti auguri a Luis Sepulveda che oggi spegne 70 candeline. Vi vogliamo proporre i suoi aforismi più celebri per festeggiare lo scrittore cileno
Luis Sepulveda, le frasi più belle dello scrittore cileno

MILANO – Tanti auguri a Luis Sepulveda che oggi spegne 69 candeline. Scrittore eclettico, Sepulveda ha saputo e sa ancora oggi toccare il cuore sia ai bambini che agli adulti. La sua capacità di raccontare storie e racconti è riconosciuta da tutti tanto che i suoi libri Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volareStoria di un gatto e del topo che diventarono amici e Storia di una balena bianca raccontata da lei stessa  sono dei veri e propri capolavori.
Vi vogliamo proporre i suoi aforismi più celebri per festeggiare insieme  a tutti voi questo importante anniversario di nascita.

Visita la pagina degli aforismi dell’autore e condividi il tuo preferito.

 

“Quegli occhi verdi nascondevano il balsamo per eludere i sogni.”

 

“La libertà è uno stato di grazia e si è liberi solo mentre si lotta per conquistarla”

 

“Non esistono i coraggiosi, solo persone che accettano di andare a braccetto con la loro paura”

 

“Viaggiare è un modo di vivere con intensità, una medicina per lo spirito, una ricerca di comprensione e complicità”

 

“Vola solo chi osa farlo”

 

“L’arte di non sapere, che non dev’essere confusa con l’ignoranza, perché gli ignoranti non sono responsabili della loro triste condizione, nasce da un’idea autolatra ed egocentrica del mondo e della società.”

 

“Quelli che non hanno immaginazione né un posto in questo regno del possibile, della felicità possibile, cospirano contro il sole, contro il mare, contro l’estate.”

 

‘”La parola scritta è la grande depositaria dei sogni.”

 

“Il sogno si concretizzerà il giorno in cui sapremo dove sono coloro di cui sentiamo la mancanza, perché scoprendolo la nostra memoria non avrà più aperte le ferite dell’incertezza, il balsamo della giustizia s’incaricherà di chiuderle e potremo continuare a sognare, perché solo sognando e restando fedeli ai sogni riusciremo ad essere migliori, e se noi saremo migliori, sarà migliore il mondo.”

 

“Quando vivi intensamente, capisci presto che la cosa più facile, più normale, è il fallimento. Però solo dai fallimenti ricavi una lezione. La nostra generazione è segnata dai fallimenti. Eppure si potrebbe dire che procede di sconfitta in sconfitta fino alla vittoria finale.”

LEGGI ANCHE: Luis Sepúlveda, il libro che insegna ai bambini il rispetto per l’ambiente

 

© Riproduzione Riservata