L’insostenibile leggerezza dell’essere, le frasi più belle del capolavoro di Milan Kundera

Vi proponiamo le frasi più belle del più grande capolavoro dello scrittore Milan Kundera , "L'insostenibile leggerezza dell'essere"
L'insostenibile leggerezza dell'essere, le frasi più belle del capolavoro di Milan Kundera

MILANO – Vi proponiamo le frasi più belle della opera più importante di Milan Kundera, L’insostenibile leggerezza dell’essere, il romanzo che ha per protagonista Tomáš, un chirurgo di fama mondiale che ha per interesse le donne e il lavoro. Milan Kundera è uno scrittore, poeta, drammaturgo, saggista ceco amatissimo in tutto il mondo, tanto da essere uno degli scrittori più influenti della letteratura mondiale.

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi dello scrittore !

 

La luce rossastra del tramonto illumina ogni cosa con il fascino della nostalgia: anche la ghigliottina.

.

Ciò che distingue una persona che ha studiato da un autodidatta non è la quantità di conoscenza, ma il grado di vitalità e di coscienza di sé.

.

Forse non siamo capaci di amare proprio perché desideriamo essere amati, vale a dire vogliamo qualcosa (l’amore) dall’altro invece di avvicinarci a lui senza pretese e volere solo la sua semplice presenza.

.

Soltanto il caso può apparirci come un messaggio. Ciò che avviene per necessità, ciò che è atteso, che si ripete ogni giorno, tutto ciò è muto. Soltanto il caso ci parla.

.

Il tempo umano non ruota in cerchio ma avanza veloce in linea retta. È per questo che l’uomo non può essere felice, perché la felicità è desiderio di ripetizione.

.

La gente di solito si rifugia nel futuro per sfuggire alle proprie sofferenze. Traccia una linea immaginaria sulla traiettoria del tempo, al di là della quale le sue sofferenze di oggi cessano di esistere.

.

La grandezza di un uomo risiede per noi nel fatto che egli porta il suo destino come Atlante portava sulle spalle la volta celeste.

 

Le domande veramente serie sono solo quelle che possono essere formulate da un bambino. Sono domande per le quali non esiste risposta.

 

Non c’è nulla di più pesante della compassione. Nemmeno il nostro proprio dolore è così pesante come un dolore che si prova con un altro, verso un altro, al posto di un altro, moltiplicato dall’immaginazione, prolungato in centinaia di echi.

.

Non certo la necessità, bensì il caso è pieno di magia. Se l’amore deve essere indimenticabile, fin dal primo istante devono posarsi su di esso le coincidenze, come uccelli sulle spalle di Francesco d’Assisi.

.

Allora, si accorse di colpo di non essere infelice. La presenza fisica di Sabina era molto meno importante di quanto immaginasse. Importante era l’impronta dorata, l’impronta magica che lei aveva lasciato nella sua vita e della quale nessuno poteva privarlo.

.

Un medico, diversamente da un politico o da un attore, viene giudicato soltanto dal suo paziente e dai suoi più prossimi colleghi, cioè a porte chiuse, da uomo a uomo.

 

L’amore è lotta’ disse Marie-Claude, sempre sorridendo. ‘Lotterò a lungo. Fino alla fine.

.

Civetteria: è una promessa di coito non garantita.

.

La pesantezza, la necessità e il valore sono tre concetti intimamente legati tra loro: solo ciò che è necessario è pesante, solo ciò che pesa ha valore.

.

Sì, se si cerca l’infinito, basta chiudere gli occhi!

.

 

ACQUISTA IL LIBRO "L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL'ESSERE" DI MILAN KUNDERA QUI
© Riproduzione Riservata