Il personaggio femminile preferito dai booklovers? Elizabeth Bennet di ”Orgoglio e pregiudizio”

DONNE E LIBRI, SPECIALE 8 MARZO - Intelligente, ironica, determinata e sensibile, Elizabeth Bennet, la protagonista di ''Orgoglio e pregiudizio'' creata dalla penna di Jane Austen, è un'eroina vincente ancora oggi. È lei la più votata come personaggio letterario femminile preferito di sempre all'interno delle pagine social di Libreriamo...

All’interno di un sondaggio lanciato sulle pagine social di Libreriamo in occasione della Festa della Donna, la protagonista di “Orgoglio e Pregiudizio” precede Rossella O’Hara e Jane Eyre

MILANO – Intelligente, ironica, determinata e sensibile, Elizabeth Bennet, la protagonista di “Orgoglio e pregiudizio” creata dalla penna di Jane Austen, è un’eroina vincente ancora oggi. È lei la più votata come personaggio letterario femminile preferito di sempre all’interno delle pagine Facebook e Twitter di Libreriamo, scelta infatti da quasi un booklover su due (43%). Seguono in questo speciale podio dedicato alle grandi protagoniste della letteratura la celebre Rossella O’Hara (12%) e la tenace Jane Eyre (9%).


ELIZABETH BENNET, UN PERSONAGGIO ATTUALE
– Il romanzo della scrittrice inglese Jane Austen affronta la contrapposizione tra l’orgoglio di classe del signor Darcy e il pregiudizio di Elizabeth Bennet nei confronti di quest’ultimo. È proprio questa distanza iniziale tra i due personaggi che pian piano col proseguire della storia si assottiglia, tanto da portare il protagonista ad innamorarsi di Elizabeth nonostante la bassa classe sociale di lei, perché è l’unica che lo tratta senza favoritismi. Elizabeth, detta Lizzy, piace ai nostri booklovers perché presenta tutte le sfumature e le complessità di un personaggio, e di una donna, attuale.


ROSSELLA O’HARA, PERSONAGGIO FEMMINILE ATIPICO
– “Voto Rossella O’Hara perché vede nel domani la soluzione dei problemi”, così la nostra booklover Anna Maria Basiricò motiva la sua scelta. Al secondo posto del podio troviamo infatti la passionale Rossella O’Hara (12%), protagonista del romanzo “Via col vento” di Margaret Mitchell, interpretata dalla bellissima Vivien Leight nel celebre film tratto dal libro e diretto da Fleming nel 1939. Rossella è un personaggio femminile piuttosto atipico: arrogante, viziata, talvolta egocentrica, nel corso della storia dimostrerà una grande determinazione e un’incredibile forza d’animo. E alla fine arriverà a capire, con consapevolezza e maturità, di aver perso la grande possibilità di essere felice, perché intenta a inseguire con ostinazione un amore illusorio e ingannevole.  


JANE EYRE, UNA DONNA DI GRANDE DETERMINAZIONE
– Sul gradino più basso di questo speciale podio dedicato alla festa della donna, troviamo Jane Eyre (9%), protagonista dell’omonimo romanzo di Charlotte Bronte. Jane, bambina orfana e sottoposta fin da piccola a umiliazioni e ai rigori di una disciplina troppo severa, decide però di continuare a studiare, di coltivare i propri talenti, fino a diventare l’educatrice privata di una bambina all’interno della tenuta di Mr. Rochester. Molti gli ostacoli che renderanno davvero arduo il conseguimento della serenità da parte della giovane Jane, ma la ragazza riuscirà ad affrontare anche i momenti più difficili con rettitudine e determinazione.

LE ALTRE PREFERENZE – Le altre eroine della letteratura scelte dai nostri booklovers sono donne altrettanto famose e affascinanti, come Jo March di “Piccole Donne”, Catherine Earnshaw di “Cime tempestose”, Anna Karenina, Elsa Morante, Madame Bovary, Penelope de l’“Odissea”, Bertha Tompson, Eva Luna, Sao di “Controvento”, Emerenc di “La Porta”, Clorinda dalla celebre “Gerusalemme Liberata” e Lady Machbeth.

 

8 marzo 2013

© Riproduzione Riservata
Commenti