#RispettaLeDonne

Giornata contro la violenza sulle donne, i libri da leggere

Oggi è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, indetta dall'ONU. Ecco alcuni libri da leggere per approfondire l'argomento...
Giornata contro la violenza sulle donne, i libri da leggere

MILANO – Nei primi dieci mesi del 2018 ci sono stati 106 femminicidi, uno ogni 72 ore. Lo dicono i dati di Eures in una raccolta di statistiche effettuata in occasione del 25 novembre, Giornata contro la Violenza sulle Donne. Dal primo gennaio al 31 ottobre 2018 i femminicidi sono saliti al 37,6% del totale degli omicidi commessi nel nostro Paese (erano il 34,8% l’anno prima), con un 79,2% di femminicidi familiari e un 70,2% di femminicidi di coppia. I dati parlano chiaro, il problema della violenza sulle donne è reale, e molto più grave di quanto pensiamo. E violenza non vuol dire soltanto omicidio: anche stalking, percosse, molestie, violenze sessuali, fanno parte dell’ampio spettro delle violenze contro le donne. Secondo i dati Istat più recenti, sono 6 milioni e 788 mila le donne italiane che hanno subito uno stupro nel 2016, e di questi il 62,7% è stato commesso dal compagno o da un membro della famiglia.

Partire dai libri per educare

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne abbiamo selezionato alcuni libri interessanti. Raccolte di testimonianze, riflessioni, storie vere. È importante riflettere su questi temi, non solo per  essere informati sulla situazione drammatica che tantissime donne hanno vissuto e vivono tutt’oggi, ma anche e soprattutto per crescere le nuove generazioni nel rispetto della donna. Il punto infatti non è tanto che le donne imparino a difendersi e denunciare le situazioni violente, ma soprattutto che gli uomini imparino a non essere violenti. E questo può accadere solo tramite l’educazione al rispetto reciproco e all’accettazione dell’uguaglianza tra i generi. Ecco quali sono i libri più interessanti per approfondire l’argomento:

Clicca qui per leggere gli aforismi dedicati alla donna !

Se questi sono gli uomini – Riccardo Iacona

Questa è una storia che ci riguarda da vicino, perché ci dice come siamo nel profondo” scrive lacona. È un fenomeno che non si può catalogare tra i fatti borderline. Sono decine i casi di violenza silenziosa e quotidiana che si consumano nelle nostre case. “La sera, appena sentivamo il rumore della macchina di lui, io e i bambini entravamo in agitazione; dicevo loro: ‘Mettetevi subito davanti alla tv’.” Così la vita diventa un inferno, se questi sono gli uomini.

 

Corpo felice – Dacia Maraini

Corpi che non hanno mai smesso di cercare la propria via per la felicità, pieni di vita o disperati per la sua assenza, amati o violati, santificati o temuti, quasi sempre dagli altri, gli uomini. Ed è proprio a loro che parlano queste pagine. Agli occhi di un bambino maschio non ancora uomo. Per ricordare a lui e a tutti noi, sul filo sottile ma resistente della memoria, che solo quando l’amore arriva a illuminare le nostre vite, quello tra i sessi non sarà più uno scontro ma l’incontro capace di cambiare le regole del gioco.

.

Ferite a morte – Serena Dandini

“Sono mogli, sorelle, figlie, fidanzate, ex fidanzate che non sono state ai patti, che sono uscite dal solco delle regole assegnate dalla società, e che hanno pagato con la vita questa disubbidienza. Così mi sono chiesta: ‘E se le vittime potessero parlare?’”. Spiega così la Dandini il progetto di questo volume, che prova a dar voce a chi da viva non ha potuto parlare, a tutte quelle donne sopraffatte dalla violenza maschile, per infondere coraggio a chi può ancora farcela.

.

Questo non è amore – AA. VV.

Si tratta di venti storie di donne che lottano contro una realtà fatta di botte, soprusi e stupri, tutti all’interno delle dinamiche di coppia. Emozioni discordanti, tra maltrattamenti alternati a “pentimenti”, con un fatale esito sempre dietro l’angolo. Il racconto è affidato alle autrici del blog tutto al femminile La 27esima ora del Corriere della Sera.

.

7° Piano – Åsa Grennvall

Una graphic novel nata dall’esperienza personale dell’autrice, che denuncia con coraggio e lucidità, attraverso le immagini, la storia di violenza nella sua coppia. Åsa, studentessa di Belle Arti, ama un uomo in apparenza ideale, in realtà geloso e possessivo, che a poco a poco le fa il vuoto intorno, facendola precipitare in un baratro di violenza psicologica e fisica. Ma riuscirà a venirne fuori, ritrovando la sua autostima. Prefazione di Loredana Lipperini, postfazione di Amnesty Intl.

.

Tu mi fai volare (cadere, rompere) – Sabrina Sasso

‘Tu mi fai volare…’ Partendo dal doppio senso di questa frase, Sabrina Sasso, già autrice di ”Voglio capire se ne è valsa la pena”, un’esperienza di volontaria nei centri antiviolenza, ci racconta una storia sull’amore ‘malato’: quello in cui la donna perde la dignità, i punti di riferimento e rischia di perdere anche la vita. Per farci capire che non dobbiamo mai rinunciare a noi stesse e che venire fuori dalla violenza si può.

.

Amorosi assassini. Storie di violenze sulle donne – (AA.VV)

13 autrici (tra cui Dacia Maraini, Lia Levi ed Elena Doni) analizzano i 300 casi di aggressioni, maltrattamenti, stupri, violenze inflitti a donne da uomini e denunciati in Italia nell’arco di un anno. Solo la punta dell’iceberg di un fenomeno ben più ampio e quotidiano, purtroppo quasi mai denunciato.

.

L’intimo delle donne

Menzione speciale per ‘L’intimo delle donne’, il primo open e-book scritto dalle donne italiane per raccontare ciò che non hanno mai voluto o potuto raccontare, denunciando e mettendo in evidenza disagi, violenze, sfruttamenti a cui sono sottoposte tutti i giorni nel nostro Paese. Online dal 15 luglio 2017 e scaricabile gratuitamente su Libreriamo, il libro contiene le prefazioni di Francesca Barra (giornalista e scrittrice), Annalisa Monfreda (direttrice Donna Moderna) e Luisa Pronzato (coordinatrice 27ma Ora).

 

Quale amore – Gioconda Marinelli

Chiara lavora in un centro antiviolenza a sostegno delle donne. Lo scopo del suo lavoro è quello di aiutare la donna vittima di abusi affinché aiuti se stessa a ritrovare il coraggio e la forza per costruirsi un progetto di vita futura concreto che tuteli lei e i suoi figli. Ogni giorno, Chiara si scontra con il mito della sicurezza entro le mura domestiche e ogni giorno ascolta racconti di sofferenza, di soprusi e si indigna, soffre ma tiene duro perché è consapevole del ruolo chiave che il centro svolge…

 

Il lato oscuro degli uomini (AA.VV.)

Violenza contro le donne: cosa si sta facendo in Italia? Inasprire le norme repressive e isolare i comportamenti violenti maschili – che sono ormai arrivati ad un femminicidio ogni due giorni – facendone casi eccezionali, patologici, lascia inalterati i modelli culturali fondati su quegli equilibri patriarcali di potere contro i quali hanno lavorato fin dagli anni Ottanta i Centri antiviolenza e le Case per donne maltrattate, frutto delle lotte femminili e femministe.

LEGGI ANCHE: LE POESIE PIU’ BELLE DEDICATE ALL’UNIVERSO FEMMINILE

© Riproduzione Riservata