La citazione del giorno

“Chi non osa afferrare le spine non dovrebbe mai desiderare la rosa” di Anne Bronte

La frase del giorno è tratta dalla poesia “The Narrow Way” di Anne Bronte

citazione-anne-bronte

La citazione con cui vi proponiamo di iniziare la giornata è “Chi non osa afferrare le spine non dovrebbe mai desiderare la rosa” di Anne Bronte, sorella minore di Charlotte ed Emily, di cui oggi ricordiamo la nascita, avvenuta il 17 gennaio 1820.

La colonna sonora di oggi è  “Ho imparato a sognare” dei Negrita

Anne Bronte, ironica e dissacrante

Anne, nata nel piccolo villaggio inglese di Thornton, era ultima di sei figli e a differenza delle altre sorelle era stata educata in famiglia, dopo la morte della madre Maria. Nel 1845 Anne pubblicò le sue poesie con lo pseudonimo di Acton Bell e negli anni successivi due romanzi, Agnes Grey e La signora di Wildfell Hall, che non riscossero il medesimo successo delle opere delle sorelle nonostante raccontassero di donne forti e caparbie, disposte a tutto pur di vivere nel rispetto di se stesse, con uno stile ironico e crudo. Morì a causa della tubercolosi a soli ventinove anni ma oggi, a duecento anni dalla sua nascita, finalmente la sua produzione letteraria inizia a essere rivalutata e considerata.

 

Una strada stretta

La poesia da cui è tratta la frase di oggi è una lunga riflessione sulla fede e sulla devozione necessaria per affrontare un percorso spirituale. È un’esortazione a lavorare e amare senza riserve, a impegnarsi ogni giorno con tutte le proprie forze, a lottare senza mai tirarsi indietro, a imparare a lasciarsi alle spalle i fardelli inutili e i sentimenti nocivi, come l’orgoglio. È un’incitazione a non aver paura, ad avere il coraggio di guardare oltre le ore più buie che ci capita di vivere, ad affrontare il mondo beffardo senza focalizzarsi troppo sulla fama e sul successo ma concentrandosi su ciò che ci permette ogni giorno di migliorare: la dedizione e l’umiltà.

Le vette più alte

Se vogliamo raggiungere le vette più alte, della fede o della propria soddisfazione personale, non esiste altro modo, altra strada come suggerisce il titolo, se non una strada stretta e in salita, la strada accidentata della conoscenza e della totale offerta di sé e delle proprie energie per raggiungere l’obiettivo che ci siamo scelti o perseguire la propria vocazione fino in fondo.

 

A questo link potete trovare il testo originale di“The Narrow Way”

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti