Lettura social

Case editrici e Instagram, la promozione dei libri viaggia sui social

Come si promuovono i libri all'epoca dei social network? Ecco alcune strategie usate da alcune case editrici internazionali per promuovere i romanzi in uscita
Case editrici e Instagram, la promozione dei libri viaggia sui social

MILANO – Un legame che è da sempre inscindibile, quello tra case editrici e libri, e un altro che lo sta diventando, quello tra libri, case editrici e social network. Un rapporto speciale e necessario che ha come finalità la promozione dei romanzi in uscita. Oggi prendendo spunto dal sito iaki.it, parliamo di Instagram, ma negli stessi termini si può parlare anche degli altri social come Twitter e Facebook e dei modi in cui vengono utilizzati dalle case editrici per promuovere i libri.

.

LEGGI ANCHE: INSTAGRAM, 10 PROFILI CHE OGNI AMANTE DEI LIBRI DOVREBBE SEGUIRE

.

LA PROMOZIONE SUI SOCIAL – Molti potrebbero pensare che un libro cult o di sicuro successo non abbia bisogno di essere promosso. Questo però non è completamente vero, anche se forse in alcuni casi più facile di altri. Una corretta comunicazione riguardo un libro, la sua trama e il suo target è utile sia al pubblico di lettori per capire se la lettura in oggetto sia quella giusta per lui, sia (ovviamente) per la casa editrice per raggiungere il maggior numero di persone che sono potenzialmente interessate all’opera. Vien da sé che la campagna di promozione legata al libro dipende anche dalla sua trama, dal suo autore e dal target. Su Facebook e su Twitter si moltiplicano gli inviti alla partecipazione di contest, in cui tramite un hashtag dedicato, si stimola la creatività dei lettori riguardo il prodotto – libro, invitando di fatto gli utenti a una promozione che si autoalimenta facendo sì che si crei un flusso di comunicazione continuo. 

.

GALEOTTO FU L’INCIPIT – L’incipit di un libro è sicuramente un indicatore a cui i lettori si affidano per sondare l’atmosfera di un libro e di conseguenza se questo possa catturare il loro immaginario.  Spesso allora le case editrici cercano di mutuare questa pratica anche nella promozione dei libri sui social, principalmente sui canali Instagram, solitamente vengono pubblicate citazioni o capoversi per ricreare, nel virtuale, il primo approccio tra libro e lettore. Ma come si promuovono i libri su Instagram? Come fare cioè per raccontare l’atmosfera di un libro su un canale che predilige le immagini rispetto alle parole? 

.

LE STRATEGIE UTILIZZATE SU INSTAGRAM – Gli editori hanno tra le mani un prodotto accattivante anche esteticamente (anche se sappiamo che quasi mai si può giudicare un libro dalla copertina) cercano di trovare modi innovativi per sfruttare la piattaforma leader del visual web. Il panorama è variegato e cambia continuamente. Cerchiamo di analizzare nel dettaglio alcune suggestioni e idee che provengono dalle case editrici internazionali come la Penguin Random House e la casa editrice francese Edition Grasset.

Penguin

.

La Penguin Random House, gruppo editoriale statunitense, promuove i libri ambientandoli in una determinata situazione (Vedi l’immagine sopra), cioè in contesti informali e quotidiani abbinandoli spesso al cibo o alla natura, perché si è notato quanto sia elevata l’interazione degli utenti con questo tipo di immagini.

.

ooo

.

La Bloomsbury Publishing ricerca e ricrea le suggestioni evocate dal libro nei contesti fotografici in cui lo ritrae. La casa editrice francese Edition Grasset si concentra, invece, sulla comunicazione che riguarda il processo di promozione offline del libro. Edition Grasset, infatti, ritrae autori mentre firmano copie, sia immagini di incontri dell’autore con la stampa, sia con il suo pubblico di fedeli fan.

.

Immagine

Un altro modo per creare engagement e stabilire un contatto fidelizzato nel tempo è creare una strategia iconica e unica che rappresenti fortemente i valori della casa editrice di riferimento. L’americana Farrar Straus & Giraux, ad esempio, gioca e punta molto sulla grafica e sulla continuità tematica tra libro e sfondo alla ricerca di un’identità grafica ben riconoscibile. Il profilo della casa editrice ci porta dietro le quinte, nel processo di produzione del libro in modo ingaggiante e ludico. I contenuti condivisi raccontano le attività che ruotano intorno alla creazione del libro stesso, tante sono le immagini e video che mettono in evidenza aspetti poco conosciuti dell’autore, all’elaborazione della copertina, passando per i luoghi in cui il libro è scritto e ambientato. 

.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti