Libri da leggere

I 19 libri che tutti hanno intenzione di leggere ma che nessuno mai comincia

Da ''Guerra e pace'' di Lev Tolstoij a ''Quel che resta del giorno'' di Kazuo Ishiguro, ecco i grandi romanzi che tutti vorrebbero leggere prima o poi ma che spesso non si ha il coraggio di iniziare
I 19 libri che tutti hanno intenzione di leggere ma che nessuno mai comincia

Ci sono veramente tanti libri che, seppur famosissimi ed entrati a buon diritto nel novero dei grandi capolavori della letteratura mondiale, non sono ancora stati letti da molti booklover. Il motivo? Troppo lunghi, troppo difficili, noiosi – si dice. Gli autori russi sembrano essere quelli più ostici. Ma anche i grandi romantici inglesi sono riusciti a dare del filo da torcere a molti lettori. Insomma, certi libri sono come la famosa dieta: ci si ripromette sempre di leggerli, ma si rimanda sempre il proposito “a domani “.

La classifica

Tra i grandi classici della letteratura, sicuramente anche voi avete (ordinatamente posizionati nella vostra lista di lettura) un grande romanzo che vi attende. Da giorni. Forse da mesi. Magari anche da anni. Eh sì, pare proprio che anche il più bravo lettore abbia il proprio scheletro nell’armadio: Tolstoij? Dostoevskij? Brönte? Qual è l’autore che non è riuscito a conquistarvi del tutto? Il sito Bookriot ha fatto un breve sondaggio e ha stilato una classifica di 19 libri che tutti vorrebbero leggere ma che poi, per una ragione o per l’altra, non hanno mai iniziato davvero. Date un’occhiata questi titoli e mettetevi alla prova: quanti ne avete letti? E, soprattutto, qual è il libro che voi non siete proprio riusciti ad iniziare o avete lasciato a metà?

Guerra e Pace” di Lev Tolstoij

“Anna Karenina” di Lev Tolstoij

 

Ulisse” di James Joyce

 

Moby Dick” di Herman Melville

 

“Il signore degli anelli” di J.R.R. Tolkien

 

I fratelli Karamazov” di Fëdor Dostoevskij

 

I miserabili” di Victor Hugo

 

Orgoglio e Pregiudizio” di Jane Austen

 

Lolita” di Vladimir Nabokov

 

Via col vento” di Margaret Mitchell

 

Jane Eyre” di Charlotte Brönte

 

Cent’anni di solitudine” di Gabriel García Márquez

 

Cime tempestose” di Emily Brönte

 

Il rosso e il nero” di Stendhal

 

La Bibbia

“Il pendolo di Foucault” di Umberto Eco

 

La lettera scarlatta” di Nathaniel Hawthorne

 

Belli e dannati” di Scott Fitzgerald

 

Quel che resta del giorno” di Kazuo Ishiguro

 

 

LEGGI ANCHE: ECCO I SEGRETI PER IMPARARE A LEGGERE UN LIBRO ALLA SETTIMANA

© Riproduzione Riservata
Commenti