Scuole chiuse

Scuole chiuse oltre il 3 aprile? Come cambiano maturità e prove Invalsi

Scuole chiuse oltre il 3 aprile? Non si esclude l'ipotesi di rivedere modalità e tempi della maturità e delle prove Invalsi
scuole-chiuse

Scuole chiuse oltre al 3 aprile per l’emergenza Coronavirus? L’ipotesi di prolungare il periodo di sospensione dell’attività didattica sarà attentamente valutata nei giorni precedenti la scadenza del 3 aprile. A dichiararlo sul Corriere della Sera è Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, nato a Bergamo, una delle città più colpite dal contagio di Covid-19: «Nei giorni immediatamente precedenti la scadenza del 3 aprile valuteremo la situazione. Siamo pronti a prorogare la sospensione didattica, se necessario».

Scuole chiuse 

«È una misura dolorosa ma necessaria […] Andremo avanti affrontando insieme questa emergenza. Le attività si sospendono ma #lascuolanonsiferma», così aveva commentato la Ministra Lucia Azzolina, dopo il decreto Conte del 9 marzo 2020. Scuole chiuse fino al 3 aprile, ma le misure potrebbero prolungarsi oltre la data prefissata. Infatti, commenta Franco Locatelli: «È una misura adottata praticamente da tutti i Paesi ora travolti dal virus che ci sono venuti dietro. La linea di crescita dell’epidemia in Francia e Spagna ricalca quella italiana, purtroppo».

Maturità

Se la data di riapertura dovesse essere rimandata oltre il 3 aprile, con tutta probabilità si dovrà rivedere l’esame di maturità. A parlarne è questa volta il Sole24Ore che anticipa la volontà della maggioranza di rivedere le regole per accedere all’esame di maturità, derogando il possesso delle ore di “praticantato” in presenza nelle aziende. Ricordiamo, infatti, che per accedere alla maturità è necessario aver svolto ore in presenza pari a 210 ore negli istituti professionali, 150 ore nei tecnici, 90 ore nei licei.

Invalsi

Con le scuole chiuse, la questione non cambia per le prove Invalsi, ovvero gli esami propedeutici per accedere alla maturità. Oltre a rivedere il calendario delle prove, non si esclude un vero e proprio stop per quest’anno scolastico. Anche qui, si renderebbe necessario un intervento normativo per derogare lo svolgimento del testi ai fini dell’accesso all’esame.

© Riproduzione Riservata
Commenti