Marcel Proust, i 10 aforismi più celebri

Oggi, in occasione dell'anniversario di nascita di Marcel Proust, scrittore e saggista francese, noto a molti booklover per aver scritto, tra le altre grandi opere, 'Alla ricerca del tempo perduto'...

Il 10 luglio del 1871 nasceva Marcel Proust, uno tra i più grandi scrittori e saggisti francesi. La sua opera più famosa è ”Alla ricerca del tempo perduto” pubblicato in sette volumi tra il 1913 e il 1927. Oggi, per celebrarlo, vi riproponiamo i suoi aforismi più celebri

 

MILANO – Oggi, in occasione dell’anniversario di nascita di Marcel Proust, scrittore e saggista francese, noto a molti booklover per aver scritto, tra le altre grandi opere, ‘Alla ricerca del tempo perduto’, pubblicato in sette volumi tra il 1913 e il 1927: in essa è racchiusa tutta l’evoluzione del pensiero dell’artista. Tra i moltissimi temi trattati spicca il ritrovamento del tempo perduto, del ricordo, della rievocazione malinconica del passato perduto. Oggi, per ricordare il grande scrittore, abbiamo selezioanto per voi i suoi aforismi più celebri.

 

Ciascuno chiama idee chiare quelle che hanno lo stesso grado di confusione delle sue.
 
Si ama solo ciò che non si possiede del tutto.
 

A partire da una certa età, per amor proprio e per furberia, le cose che desideriamo di più sono quelle a cui fingiamo di non tenere.
 
É più facile rinunciare ad un sentimento che perdere un’abitudine.
 
La felicità è un prolungamento, una moltiplicazione di noi stessi.
 

Il mondo non è stato creato una volta, ma tutte le volte che è sopravvenuto un artista originale.

 

L´amore è lo spazio e il tempo resi sensibili al cuore.

 

L´amore è lo spazio e il tempo resi sensibili al cuore.

 

La vita vera, la vita finalmente scoperta e tratta alla luce, la sola vita quindi realmente vissuta, è la letteratura.
 
Le stranezze delle persone simpatiche riescono esasperanti, ma non c’è persona simpatica che non sia per qualche verso strana.
 

10 luglio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione Riservata