Illusioni ottiche nei quadri, il “realismo magico” di Robert Gonsalves

Robert Gonsalves è un artista canadese che, nei suoi dipinti, riesce a dar vita a particolari e contorte illusioni ottiche.
Illusioni ottiche nei quadri, il “realismo magico” di Robert Gonsalves
Illusioni ottiche nei quadri, il “realismo magico” di Robert Gonsalves. L' artista canadese riesce a dar vita a particolari e contorte illusioni ottiche.

MILANO – Può un morbido letto diventare una strada innevata? O una cattedrale gotica trasformarsi nel profilo di una città avvolta nella notte? Nei dipinti di Robert Gonsalves sì. Quando l’immaginazione supera la realtà nascono opere d’arte come quelle del pittore canadese che gioca con le illusioni ottiche e riesce a creare mondi che si sovrappongono, che dialogano e che si completano.

(GUARDA LA GALLERY DEI DIPINTI DI ROBERT GONSALVES)

QUADRI IRREALI – Robert Gonsalves spinge chiunque si trovi davanti ad uno dei suoi quadri a lasciarsi andare e a mettere in discussione la percezione del reale. Attraverso escamotage artistici, il pittore canadese propone una modalità stilistica in apparenza semplice, ma che nasconde complessi meccanismi, sia mentali che tecnici. I suoi quadri non raccontano una sola storia, ma costringono lo spettatore ad abitare diverse dimensioni, che si sovrappongono nella stessa tela, ma che sono ben distinte tra loro sebbene siano unite da elementi di congiunzione.

I dipinti surreali di Rob Gonsalves
The Arboreal Office

ROBERT GONSALVES – Nasce a Toronto nel 1959 e si considera un esponente della corrente artistica detta “Realismo magico”. Già da bambino mostra interesse per la il mondo della fantasia, declinato in ogni sua forma. A dodici anni la sua attrazione verso l’archittettura lo spinge ad imparare le tecniche di prospettiva e a creare il suo eccezionale lavoro di costruzioni immaginarie. Successivamente il suo lavoro si è ispirato a Dali e Tanguy: non appena viene a conoscenza delle loro opere ha immediatamente iniziato il suo primo dipinto surrealista. Come si può notare dalle sue opere, Salvador Dalì e René Magritte hanno dato un contributo notevole alla sua formazione artistica.

I dipinti surreali di Rob Gonsalves
Medieval moonlight

LO STILE – Influenzato da Dalì e da altri artisti meno celebri, nei suoi quadri cerca sempre di unire realtà e immaginazione, in modo che l’una sfumi sempre nell’altra e viceversa. Per le sue opere Rob Gonsalves trae ispirazione dalle azioni quotidiane: le idee sono in gran parte generate dal mondo esterno e coinvolgono le riconoscibili attività umane, utilizzando dispositivi illusionistici attentamente studiati. Gonsalves inietta un senso di magia nelle scene realistiche. In tutti i suoi quadri la normalità appare solo per mutare e diventare qualcos’altro.
Solitamente Gonsalves produce quattro dipinti all’anno data la complessità delle opere e il tempo richiesto per realizzarle.

Potrebbero interessarti anche:

 

© Riproduzione Riservata