”Il magnifico fallimento”, la lectio magistralis del fotografo Oliviero Toscani

Domani, giovedì 18 aprile, alle ore 19.00, il Teatro Agorà della Triennale di Milano ospiterà la prima di sei lectiones magistrales, organizzate dalla AFIP. Protagonista del primo appuntamento sarà Oliviero Toscani ...

Giovedì 18 aprile alle ore 19.00 al Teatro Agorà della Triennale di Milano, il primo di sei appuntamenti con i grandi maestri della fotografia italiana
MILANO – Domani, giovedì 18 aprile, alle ore 19.00, il Teatro Agorà della Triennale di Milano ospiterà la prima di sei lectiones magistrales, organizzate dalla AFIP – Associazione Fotografi Italiani Professionisti. Protagonista del primo appuntamento sarà Oliviero Toscani, nell’incontro dal titolo "Il magnifico fallimento".
 
LA LECTIO DI OLIVIERO TOSCANI – Fotografo tra i più conosciuti e apprezzati a livello globale, Oliviero Toscani, figlio di Fedele, uno dei padri fondatori dell’AFIP, parlerà di come l’essere creativo implichi non avere mai certezze sul risultato che si spera di ottenere e di come la creatività esiga un coraggio totale, anche per sostenere delle scelte che siano in contrasto con quanto propone il marketing. Toscani parlerà inoltre dei nemici della creatività, che individua nel conformismo e nella ricerca ossessiva del consenso, nella paura dell’insuccesso, tutti fattori che, a suo parere, conducono alla mediocrità.
   
L’INIZIATIVA – L’iniziativa Lectio magistralis di fotografia e dintorni è promossa da AFIP e CNA Professioni, in collaborazione con La Triennale di Milano e il Maxxi – Museo Nazionale delle Arti del XII secolo di Roma, e con il contributo di Epson, Canon, Nikon. Il progetto proporrà, a cadenza quindicinale, fino al 27 giugno,  incontri con i grandi protagonisti della fotografia italiana, quali Ferdinando Scianna, Giorgio Lotti, Settimio Benedusi, Mimmo Jodice, Toni Thorimbert. Le conversazioni saranno introdotte e stimolate da importanti giornalisti e critici, designer, dj e conduttori televisivi e radiofonici e attori.
 
L’AFIP – Associazione Fotografi Italiani Professionisti, presieduta da Giovanni Gastel, rappresenta quei fotografi che esercitano in Italia la professione fotografica nell’ambito della pubblicità, della moda, dell’editoria, delle pubbliche relazioni, del ritratto, ecc. con la convinzione che la fotografia sia un frutto dell’ingegno e mezzo di cultura e di espressione. Gli scopi dell’associazione sono la qualificazione, lo sviluppo, la tutela della professione e ogni forma di comunicazione o contatto tra colleghi. Tali scopi potranno essere conseguiti con qualsiasi mezzo ritenuto necessario, ad esempio con pubblicazioni, borse di studio, rapporti con autorità italiane e straniere, rapporti e fusioni con associazioni italiane, straniere o internazionali.
 
I PROSSIMI APPUNTAMENTI – Dopo l’esordio di Oliviero Toscani, il programma proseguirà giovedì 2 maggio con Ferdinando Scianna che parlerà, con Giuseppe Di Piazza e la Gialappa’s band, de Il mestiere di fotografo. Seguirà, giovedì 16 maggio, Giorgio Lotti che, con Antonio D’Orrico e Marcello Cesena racconterà l’avventura del fotogiornalismo. Giovedì 30 maggio sarà la volta di Settimio Benedusi il quale rivelerà, in compagnia di Fabio Novembre e Giorgio Ginex, Come diventare un grande fotografo senza esserlo. 
Giovedì 13 giugno, Daniele Bresciani e Lella Costa accompagneranno Mimmo Jodice nel suo viaggio nelle Città sublimi. Le Lectiones magistrales si chiuderanno giovedì 27 giugno, con le Ispirazioni di Toni Thorimbert, guidate da La Pina e Alessandro Cattelan.
 
17 aprile 2013
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA
 
© Riproduzione Riservata