“Libriamoci”, gli eventi del 30 ottobre

"Libriamoci" prosegue e terminerà domani.Vediamo gli appuntamenti più interessanti di oggi
"Libriamoci" prosegue e terminerà domani.Vediamo gli appuntamenti più interessanti di oggi

MILANO – Oggi  è il quinto e penultimo giorno di “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, l’iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Ecco una selezione di quelle in programma oggi.

LA SCIENZA E’ PROTAGONISTA – In occasione della tredicesima edizione del Festival della Scienza, in corso a Genova fino a domenica 1 novembre sul tema dell’Equilibrio, e della concomitanza dell’iniziativa Libriamoci, l’Associazione Festival della Scienza ha proposto ad alcuni dei relatori presenti di recarsi a leggere presso alcuni licei genovesi: che si tratti di testi propri o di altri scienziati, l’obiettivo è trasmettere, insieme, la passione per la lettura e per la ricerca scientifica. E così domani Antonio Pascale leggerà brani da Imparare a rischiare, di Gerd Gigerenzer, agli studenti del Liceo Scientifico “E. Fermi” (ore 11), e Pino Rosolini passi da La Divina Proporzione, di Fra’ Luca Pacioli, e brani dagli scritti di Niccolò Tartaglia presso il Liceo Classico Scientifico “M. L. King” (ore 11).

GLI EVENTI DEDICATI ALLA LETTERATURA, IL GIORNALISMO E IL TEATRO – Il penultimo giorno di Libriamoci è fitto di letture e lettori nelle scuole: fra questi, la giornalista e scrittrice Annarita Briganti (Liceo Bottoni, Milano), la regista, pittrice e autrice Lorenza Mazzetti (IT Agrario Garibaldi di Ardeatina, Roma) e il giornalista e scrittore Beppe Severgnini (Liceo Beccaria, Milano). Grazie all’adesione del Salone Internazionale del Libro di Torino, a Torino lo scrittore Gian Luca Favetto legge Le città invisibili di Italo Calvino e Campo indiano di Ernest Hemingway al Liceo Scientifico Statale “Carlo Cattaneo” (ore 10), che a mezzogiorno ospita anche le letture di Armando Buonaiuto, direttore di Torino Spiritualità; lo storico Alessandro Barbero legge all’ITIS “Carlo Grassi” (ore 11) e alle 11 all’Istituto Comprensivo Statale “Leon Battista Alberti” arriva Una storia americana: Il giovane Holden, reading-spettacolo di e con Giuseppe Culicchia (ore 11). Libriamoci quest’anno ha coinvolto attivamente anche i teatri: domani, per esempio, al Liceo Virgilio di Milano (ore 11) sono in programma letture da l’Odissea di Omero, in greco antico, a cura della compagnia del Teatro Nazionale di Atene in occasione dello spettacolo Odyssey, regia di Robert Wilson, in scena al Teatro Strehler fino al 31 ottobre e co-prodotto dal Piccolo Teatro di Milano e dal Teatro Nazionale di Atene.

TUTTI GLI EVENTI DELLA SCUOLA – Attivissime le scuole, con progetti che hanno esplorato i tanti volti diversi della lettura, la miriade di temi che essa più dischiudere e stanno partecipando con entusiasmo a questi ultimi giorni di Libriamoci. Fra i numerosi eventi previsti domani, all’Istituto Comprensivo “Re David” di Bari letture di alcuni passi dal libro E come Economia (Editoriale Scienza), di Liviana Poropat, nell’ambito delle iniziative promosse dalla Banca Popolare di Bari in occasione della Giornata Mondiale del Risparmio. Presso Il nido della maestra Maria Teresa (Poggiomarino, Napoli), attraverso i libri si spiega ai bambini la differenza fra chi ha tutto e chi nulla, con il progetto Non posso fare i capricci perché sono fortunato; il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Pescara è invece in mano a La congrega del “Da Vinci”: letture e scritture, serie di incontri e collaborazioni con poeti e scrittori per realizzare percorsi e laboratori di scrittura ed esperienze di lettura condivisa; Un finale diverso per il Mago di Oz è l’obiettivo delle letture alla Scuola elementare “G. Garcea” di Laureana di Borrello (Reggio Calabria). L’Istituto Comprensivo “Galileo Ferraris” di Falconara Marittima (Ancona) ha ideato Oggi leggo io!, serie di letture da grandi a piccini: una rappresentanza di alunni delle classi V delle scuole Primarie “Mercantini” e “Moro” leggerà nelle scuole dell’Infanzia “Mongolfiera” e “Rodari”, mentre una rappresentanza di alunni della scuola media “G. Ferraris” (classi Prime, Seconde e Terze) leggerà per gli studenti delle classi IV e V delle Primarie “Mercantini” e “Moro”, affinché la pratica della lettura diventi un saporito pane quotidiano per i più piccoli e i più grandi. Io non c’ero, ma tu me l’hai raccontato: titolo evocativo per il progetto di lettura a voce alta dei romanzi Il giorno della civetta, di Leonardo Sciascia, e Io non ho paura, di Niccolò Ammaniti, presso il Liceo artistico “Scuola del libro” di Urbino (Pesaro e Urbino), mentre l’Istituto Comprensivo di Scorrano (Lecce) propone Libriamoci…sulle ali della gentilezza: un ciclo di eventi all’insegna della promozione della lettura in attesa dei 300 libri che si è aggiudicato con il concorso “300 in bando” e che hanno permesso la realizzazione del piccolo-grande sogno di allestire una biblioteca scolastica. Il percorso di lettura approfondisce il tema della virtù della gentilezza e della gioia dell’accogliere l’altro, con le sue diversità e peculiarità.

© Riproduzione Riservata