Lettera di Susanna Bigano alle figlie – #AMioFiglio

Lettera di Susanna Bigano alle figlie

Cara FIGLIA,
ti guardo mentre con i colori riempi un foglio di emozioni. Non possono non tornarmi in mente e davanti agli occhi le immagini di quando, solo pochi mesi fa, giacevi immobile in un letto. Ed io passavo il mio tempo a scrutarti, ad accarezzarti, a parlarti, a cercare di percepire un qualsiasi tuo piccolo gesto …ed i rintocchi delle ore scandivano la mia attesa…

Cara FIGLIA,
solo pochi mesi fa ti ho lasciata, sono partita con la valigia per un’altra città. Non sapevo come sarebbe andata, non sapevo quanto sarebbe durato. E ti ho rivista ogni tanto, quando l’aiuto di poche vere amiche, me lo ha permesso.
Dovevo accudire tua sorella,io DOVEVO essere là con le. E intanto alcuni mesi sono passati e tu sei cresciuta..abbiamo pianto e riso insieme, abbiamo litigato, discusso e fatto progetti insieme con il cellulare che ci ha tenuto legate.

Care FIGLIE,
oggi vi guardo mentre , accoccolate nel letto, ridete a squarciagola e penso che questo è l’unico film che voglio vedere e rivedere…

© Riproduzione Riservata
Commenti