Lettera di Rossella Napoli – #CaroTiScrivo

Cara Arianna, mi chiedi che succede ?
Sono stata perfino dal medico per capire cosa stesse capitando.

Cupido deve aver sbagliato mira ….ecco cosa è successo e mi ritrovo innamoratissima.
Un amore difficile da controllare, contenere e nascondere .

Davvero impensabile a questa età, eppure è un sentimento appagante ed esclusivo, vissuto intensamente in ogni sua più piccola sfumatura. Lui giovanissimo e meraviglioso anche nei suoi difetti. Penso abbia capito perfettamente, ma non ne fa un problema, e questo mi strega ancora di più. La nostra comunicazione, esclusiva, fatta di sguardi, di abbracci, di risate, ci rende complici di una situazione effettivamente inconsueta. E’ una persona con cui non mi sento di avere segreti, è accogliente, ascolta, comprende e mi sprona a fare cose che la mia timidezza o la bassa autostima mi hanno sempre impedito.

Ho talmente la testa in confusione che ogni poesia, frase, immagine che leggo su internet mi sembra che mi rappresenti o parli di noi. Le cerco, le leggo, le interpreto, affamata di lucidità.

Credo che la nostra relazione nasca da un bisogno reciproco di sostegno e fiducia e trovi fondamento su un’intesa rara ed autentica. Quindi eccomi qui nuovamente a confidarmi con te amica mia, compagna di banco, come ai vecchi tempi certa che accoglierai questa mia bizzarria senza giudicarmi. In passato quante lettere ci siamo scritte? Forse ricominciare farà bene a tutte e due e risveglierà un’amicizia da tempo in letargo .

Nel frattempo sto aspettando che questa sbornia passi pur con la consapevolezza che dopo sarò prostrata da un vuoto assordante, ma cara, il tempo è beffardo, spara le sue cartucce “troppo tardi” o troppo presto” senza indulgenza.

Ti sei ripresa Arianna ? mi risponderai ? Spero di sì, confortami ne ho bisogno.

Bacio.

© Riproduzione Riservata
Commenti