Lettera al papà di Giovanni Giudice – #CaroTiScrivo

Papà,
Mi hai lasciato e sei volato via tra gli angeli tanto tempo fà
senza una parola, senza un abbraccio Papà.
Mi manca il tuo sorriso, le tue calde parole, la tua protezione.
La vita è stata dura con me, ho dovuto vincere le mie timidezze
e le mie fragilità.
Ho camminato, sono andato avanti, ho combattuto
le mie insicurezze , le mie paure.
Ma il mio cuore piangeva sempre per te Papa
mi manca il tuo calore, la tua voce, i tuoi consigli.
Presto son diventato adulto e mi è costato molto.
Ho perso molte battaglie ma ne ho vinte anche tante
dedicandole a te Papà.
Mi manca il tuo difendermi , la tua personalità la tua sicurezza.
Son diventato padre come te, un ruolo nuovo per me e
l’ ho inventato a modo mio, stando sempre coi bimbi miei.
Tu non hai potuto e per questo ho sempre un grande vuoto dentro.
Papa, mi manchi tanto.
Mi manca il tuo essere padre, il nonno dei miei figli ,
mi son mancati i tuoi esempi di vita e d’amore.
Ora son diventato nonno e anche vecchio e disperato piango lacrime amare
perché la mia vita è volata via , non mi è rimasto nulla di te
Neanche una pagina ho potuto scrivere nel libro della mia esistenza
La memoria di te è dentro di me ho vissuto anche per te Papà.
Forse, chissà in un momento inaspettato verrò a trovarti,
però ti prego non lasciarmi più, non volare via come hai fatto tanto tempo fà.

Tuo figlio Giovanni

© Riproduzione Riservata
Commenti